E se Pavel Nedved alla fine ripartisse da Parma?


Tommaso Ghirardi, rubicondo presidente del Parma, in questi giorni è alle prese col mercato della sua squadra insieme al neo direttore sportivo Pietro Leonardi: c'è da decidere il futuro di Alberto Paloschi ("E' un'operazione difficile per entrambe le società"), assaltare Luis Jimenez ("Ma se l'Inter avrà delle offerte importanti il Parma non potrà essere competitivo") e dedicarsi a qualche sogno. Uno è Totò Di Natale ma la strada che conduce all'attaccante napoletano dell'Udinese è impervia e forse non percorribile, l'altro è Pavel Nedved, un campione di valore assoluto che in questi giorni sta venendo accostato con insistenza alla società ducale.

"Nedved al Parma? E' un giocatore super ma decide lui quello che deve fare, perciò è corretto non parlarne. Mi fa piacere anche il solo fatto che venga accostato a noi" le parole di Leonardi in merito. Più pittoresco Ghirardi, da sempre tifoso juventino: "Io non ne so niente, ma è chiaro che Nedeved è un campione che fa brillare gli occhi solo a pensarlo" le sue dichiarazioni in merito. Nedved pochi giorni fa a un giornale ceco così rispose in merito al suo futuro: "So che non rimarrò senza lavoro ma devo pensare alla mia famiglia. E' una decisione difficile, so che per il mio manager non è finita con il calcio italiano. La situazione è ingarbugliata". Che ne sarà di Pavel Nedved?

  • shares
  • Mail
8 commenti Aggiorna
Ordina: