Il Milan vuole pagare Hernanes e Miranda quanto una cassa di banane


No, non è l'ultima novità in fatto di accordi di mercato, né tanto meno ci sono concessioni di coltivazioni del gustoso frutto dietro il titolo di questo articolo. La frase è stata pronunciata da Jesus Lopes, direttore generale del San Paolo, in seguito a una domanda di un cronista di Globo Esporte in merito al futuro dei due paulisti Hernanes e Miranda. Il dg ha poi spiegato che la sua era una battuta per far capire quanto fosse inadeguata l'offerta di 25 milioni di euro per i due.

A dire il vero Lopes precisa che il Milan in tutto ciò non c'entra niente, perché in fondo le voci a proposito di una ipotetica trattativa sono soltanto un'invenzione della stampa italiana. Poi si mette a fare i conti in tasca ai rossoneri spiegando che la società milanese ha chiuso l'anno con quasi 200 milioni di euro di passivo e che la cessione di Kakà a stento basterà a coprire i debiti. Insomma è meglio che Galliani vada a bussare da qualche altra parte quest'estate, in Brasile non si accontentano degli spiccioli.

E infatti a conclusione della stessa intervista il dirigente del San Paolo spiega che per Hernanes, eletto miglior giocatore dell'ultimo campionato brasiliano, ci vorranno almeno 40 milioni di euro, mentre il difensore Miranda ha una clausola di rescissione di 20 milioni di euro. Pezzi pregiati che Lopes offre spontaneamente al campionato spagnolo, l'avvento di Florentino Perez ha scombussolato i valori in campo e se ne iniziano già a soffrire le conseguenze, solo che rispetto ai tempi della sua passata gestione, il mondo, questa volta, è in crisi profonda.

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: