Calciomercato Psg, Ancelotti scarica Pastore: "Mi ha deluso". Inter e Milan sono pronte.

Si sta complicando l'avventura di Javier Pastore al Psg. L'argentino ha disputato un buon campionato nella passata stagione, mentre in questa il suo rendimento è crollato, forse anche a causa degli 'ingombranti' arrivi di Ibrahimovic e Lavezzi. E' stato lo stesso Ancelotti a sollevare il problema in conferenza stampa, dichiarando di non essere per nulla soddisfatto del rendimento del suo giocatore. L'ex Palermo dovrebbe comunque giocare la prossima partita contro il Nizza, ma se non dovesse riuscire a cambiare marcia in tempi brevi potrebbe lasciare Parigi già nella sessione di gennaio. Queste le parole di Ancelotti:

"Sono deluso e lo è anche lui. Sta lavorando sodo, anche due volte al giorno. Sta provando a migliorare condizione e autostima. In campo ultimamente ha perso un po' di fiducia e di qualità. Non è sicuramente un momento facile per lui. Non potendo mostrare le sue caratteristiche e le sue qualità ha perso un po' di fiducia, come accade a qualsiasi altro giocatore. Ma il suo valore non è in discussione".

Inter e Milan in passato hanno apertamente dimostrato di apprezzare il giocatore, ed in particolar modo i nerazzurri potrebbero cercare di portarlo alla 'Pinetina' scambiando l'argentino con Wesley Sneijder, che come noto non sembra disposto a ridursi lo stipendio per adeguarsi ai nuovi parametri dell'Inter. Difficile prevedere cosa succederà nei prossimi mesi, anche se in questo momento l'Inter potrebbe seriamente iniziare a pensare a questo scambio.

Lo stipendio del 'Flaco' è di 4.5 milioni di euro, è 5 anni più giovane di Sneijder e soprattutto all'Inter troverebbe una folta colonia di argentini che lui aiuterebbero ad ambientarsi in tempi brevi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail