USA – Italia 1-3: due volte Rossi, gli azzurri partono bene con un bel secondo tempo

Buona la prima, anche se forse il rosso a Clark ha cambiato qualche carta in tavola: vince 3-1 l’Italia di scena a Pretoria per la sua prima partita di Confederations Cup (della sua storia), battuti i vivaci statunitensi che per più di un’ora hanno dovuto giocare in 10 per un rosso diretto forse un po’


Buona la prima, anche se forse il rosso a Clark ha cambiato qualche carta in tavola: vince 3-1 l’Italia di scena a Pretoria per la sua prima partita di Confederations Cup (della sua storia), battuti i vivaci statunitensi che per più di un’ora hanno dovuto giocare in 10 per un rosso diretto forse un po’ troppo severo. Pure in inferiorità numerica la squadra di Bob Bradley è riuscita a passare in vantaggio con un rigore di Donovan, nella ripresa però la reazione furiosa degli azzurri ha ribaltato il risultato: merito di Rossi, tra l’altro entrato al 56°, autore di una doppietta e di De Rossi, in gol dalla distanza. Maestoso Pirlo, positivo Grosso, in fondo esordio più che soddisfacente (Fotogallery).

La partita è godibile sin dall’inizio, grazie anche al piglio niente male della squadra di Bob Bradley che riesce a impensierire la retroguardia azzurra in più di una occasione; l’Italia non va mai propriamente in affanno anche se quando Donovan decide di accendere la lampadina, allora sono dolori: peccato per lui che Bradley e Altidore non sono lesti sotto misura, graziando di fatto Gigi Buffon. La squadra di Lippi si batte coi volenterosi Gilardino e Iaquinta, Howard tuttavia non deve mai sporcare seriamente i guantoni (ma che errore di Legrottaglie di testa, palla fuori). Così bisogna attendere la mezz’ora per i primi importanti episodi.

Come il rosso ai danni di Clark per un fallo a centrocampo ai danni di Gattuso: un’espulsione diretta forse un po’ severa da parte dell’arbitro cileno Pozo, ma tant’è, gli Usa rimangono in 10. E l’Italia pare subito approfittarne grazie alla cooperazione De Rossi – Bornstein, col primo autore di un lancio profondo che il difensore a stelle e strisce devia involontariamente nella sua porta: autorete annullata per fuorigioco di Camoranesi. E dopo poco gli Stati Uniti addirittura passano: Chiellini stende in area Altidore, si incarica del rigore Donovan che spiazza con freddezza Buffon. Si va negli spogliatoi con i meno quotati americani in vantaggio di un gol, ma sotto di un uomo.

Nella ripresa le formazioni rimangono invariate, l’Italia inizia a crescere spingendo sempre più indietro il baricentro degli avversari; entrano Rossi e Montolivo per Gattuso e Camoranesi e dopo pochi minuti dall’ingresso in campo il piccolo attaccante del Villarreal sigla il gol del pari: ruba un pallone a centrocampo, avanza indisturbato e scaglia un sinistro dai 30 metri di rara bellezza. Gran gol di Giuseppe Rossi che galvanizza l’intera squadra: l’Italia diventa sempre più convinta, sempre più in affanno gli Stati Uniti. Sfiorano il gol del vantaggio Gilardino e Iaquinta, il primo guadagna la panchina per Toni.

E al 71° arriva la rete del vantaggio con Daniele De Rossi: anch’egli tenta la sventola dalla lunga distanza, opta per un violento destro che questa volta si infila alla sinistra di Howard. Altro bel gol e gioia incontenibile della panchina azzurra che vede, dunque, vicina la possibilità di portare a casa i tre punti; qualche brivido per il solito Donovan e per un paio di tiri da fuori (Dempsey e Kljestan), l’Italia anche non molla e sfiora il terzo gol con Chiellini e Toni. Così quando la partita sta per finire (e dopo un brivido per il colpo di testa di Davies), arriva la ciliegina sulla torta: favoloso Pirlo che se ne va a sinistra, vede Rossi che al volo sigla la sua personale doppietta. Bel secondo tempo, Italia batte USA 3-1.

Tabellino

USA-ITALIA 1-3 (1-0)

MARCATORI: Donovan (U) su rigore al 41’ p.t.; Rossi (I) al 13’, De Rossi (I) al 27’, Rossi (I) al 48’ s.t.

USA (4-4-2): Howard; Spector, DeMerit, Onyewu, Bornstein (dal 41’ s.t. Kljestan); Feilhaber (dal 28’ s.t. Beasley), Bradley, Clark, Dempsey; Donovan, Altidore (dal 21’ s.t. Davies). (Robles, Guzan, Bocanegra, Casey, Pearce, Winne, Califf, Kljestan, Adu, Torres). All. Bradley.

ITALIA (4-3-3): Buffon; Zambrotta, Legrottaglie, Chiellini, Grosso; Gattuso (dal 12’ s.t. Rossi), De Rossi, Pirlo; Camoranesi (dal 12’ s.t. Montolivo), Gilardino (dal 23’ s.t. Toni), Iaquinta. (Amelia, De Sanctis, Santon, Cannavaro, Gamberini, Dossena, Palombo, Pepe, Quagliarella). All. Lippi.

ARBITRO: Pozo (Cile).

NOTE: espulso Clark al 33’ per gioco scorretto; ammoniti Legrottaglie, Bornstein, Grosso. Recupero: 2’ p.t, 4’ s.t..


Le migliori foto di Italia-USA

Le migliori foto di Italia-USA


Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA
Le migliori foto di Italia-USA