Spagna - Iraq 1-0: David Villa regala i tre punti alle furie rosse


Dopo la roboante vittoria contro la Nuova Zelanda, forse era lecito aspettarsi un'altra partita spettacolare dai campioni d'Europa. L'avversario di turno, l'Iraq, non sembrava una squadra in grado di poter mettere in difficoltà lo strapotere spagnolo. Gli asiatici, allenati da Milutinovic, sono stati però bravi a condurre una partita accorta, senza strafare ma abili a non concedere troppo all'avversario. Alla fine la squadra di Del Bosque vince con lo scarto minimo grazie ad un'incornata di David Villa in apertura di ripresa (Fotogallery).

Il tecnico iberico lascia a riposo qualche uomo, in panchina rispetto all'esordio siedono ad esempio Puyol, Albiol e Fabregas. Le potenzialità della Spagna però restano intatte visto che al centro del campo ci sono sempre uomini come Xavi e Xabi Alonso, così come il reparto offensivo può contare sul duo micidiale composto da Torres e Villa. Bora Milutinovic, che è esperto e di calcio ne sa molto, sa che non può sbilanciarsi troppo e quindi schiera il suo Iraq con una spiccata propensione alla difesa e al palleggio, anche i due uomini più offensivi in fondo non fanno altro che dare una mano ulteriore al centrocampo.

Il risultato di queste considerazioni tattiche è un primo tempo da sbadigli. Gli asiatici non mettono quasi mai la testa fuori dal centrocampo e si esibiscono in un prudentissimo palleggio nella propria metà. La Spagna non riesce a bucare e così i due portieri restano inoperosi per gran parte del tempo. Gli unici interventi di un certo rilievo spettano all'iracheno Kassid che deve intervenire in uscita su Torres e Capdevila. L'unica vera occasione è di David Villa che, bravo a sfruttare l'unica indecisione della coppia di centrali avversaria, conclude però di poco a lato.

Nella ripresa evidentemente l'Iraq molla un po', forse accusa un leggero calo fisico, la Spagna ne approfitta e inizia ad attaccare con più continuità sfruttando soprattutto le fasce. Arriva così la rete che sblocca e decide la partita, Capdevila dalla sinistra invita al colpo di testa Villa che non sbaglia e realizza l'1-0. Dopo il vantaggio gli spagnoli giocano meglio e potrebbero anche andare di nuovo in gol, Kassid è bravo quando è chiamato in causa e risulta decisivo in un intervento su Mata. Nel finale non c'è spazio per nessuna sorpresa, l'Iraq tenta qualcosa timidamente dalla distanza, ma non è abbastanza per pareggiare.

La Spagna grazie a questi tre punti vola direttamente in semifinale e eguaglia Brasile, Francia e Australia in quanto a vittorie consecutive, sono ormai 14. Ad un passo anche un altro record, sempre in mano ai verdeoro, quello dei risultati utili consecutivi, gli iberici sono ora a 34, la Seleçao dista soltanto una lunghezza. All'Iraq vanno i complimenti per essere riuscito in maniera efficace a limitare i danni contro un avversario nettamente superiore e resta il rammarico per non aver osato qualcosa in più nella scorsa partita contro il Sud Africa, chiaramente più alla sua portata.



Le migliori immagini di Spagna - Iraq















  • shares
  • Mail