De Ceglie al Napoli preludio per l’arrivo di Santacroce alla Juve?

Potrebbe essere una sorta di “scambio”, anche se al momento le uniche indiscrezioni su un accordo parlano solo di Paolo De Ceglie al Napoli con la formula della comproprietà e il prezzo di metà del cartellino fissato a 4.5 mln di euro. In realtà i bianconeri punterebbero ad aprirsi la strada per portare a Torino

di


Potrebbe essere una sorta di “scambio”, anche se al momento le uniche indiscrezioni su un accordo parlano solo di Paolo De Ceglie al Napoli con la formula della comproprietà e il prezzo di metà del cartellino fissato a 4.5 mln di euro. In realtà i bianconeri punterebbero ad aprirsi la strada per portare a Torino il difensore classe ’86 Fabiano Santacroce, prelevato nel gennaio 2008 dal Brescia per 5.5 milioni di euro. L’interessato, raggiunto dalle voci di un abboccamento della Juventus per lui ha così commentato:

Quando ho sentito dell’interesse della Juve sono stato molto orgoglioso di tutto questo,ora voglio parlare con i dirigenti del Napoli per sapere se c’è veramente qualcosa di vero, certo che giocare a fianco di Cannavaro è sempre stato il mio sogno, tempo fa si parlava di un suo possibile ritorno al Napoli ora chissà che non possa io andare dove gioca lui e poi c’è Ferrara che ho già incontrato come mister in nazionale, ho letto delle belle parole che ha usato per me, per me sarebbe un onore e un motivo di crescita farmi allenare da uno come lui che è stato uno dei migliori interpreti del mio ruolo.

I più attenti ricorderanno che Santacroce, quando venne preso dal Napoli, era già stato accostato alla Juventus che aveva avuto il “privilegio” di osservarlo in campo da avversario durante il campionato di Serie B. L’episodio che lo avvicina, in senso negativo per i bianconeri, alla Juventus è nella partita persa 3 a 1 contro il Brescia in quella stagione. Durante la gara Santacroce rimediò una gomitata da un frustrato Trezeguet e il francese venne squalificato con la prova tv.