Conferenza stampa: Nesta

Giorno di conferenze stampa qui in Casa Azzurri. Il CT Lippi ha scelto due senatori della squadra, come Peruzzi e l'infortunato Nesta. Partiamo proprio dal difensore milanista:

Non ho ancora recuperato l'infortunio e ad Amburgo non potrò scendere in campo. Non abbiamo espresso un bellissimo calcio, ma siamo stati condizionati dagli eventi e nonostante tutte le critiche. Andiamo avanti per nostra strada senza farci condizionare dalla stampa estera, in particolar modo tedesca." (Ricordiamo che la nostra nazionale è stata definita "dei parassiti" dal quotidiano Der Speigel.)
"Parassiti a noi...forse hanno paura e ci attaccano per prepararsi il terreno; il problema è che noi siamo solo orgogliosi di quello che stiamo facendo, anche se non stiamo esprimendo un gioco super-spettacolare".

"Con Sheva bisogna essere al cento per cento, non devi mai perderlo d'occhio. Lui è uno che ti risolve una partita da solo, per questo non dovremo mai regalargli spazi. L'Ucraina è una squadra potente e dotata, con alcune individualità tecniche molto buone. Non ci sarà Voronin, ma c'è gente come Tymoshchyuk, che ho già affrontato con il Milan, davvero molto forte."

Pessotto? "Il pensiero che stia meglio ci da forza e carica. Noi tutti speriamo che riesca a rimettersi in sesto al più presto"

  • shares
  • Mail