Lega Pro, Finali Ritorno Playoff: imprese di Padova e Crotone, grandi sorprese anche in Seconda Divisione


Risultati clamorosi nelle finali di ritorno dei playoff di Lega Pro. In Prima Divisione, il risultato più sorprendente è quello dello Speroni di Busto Arsizio, dove un eroico Padova, in dieci contro undici per tutto il secondo tempo per l'espulsione di Di Venanzio al termine della prima frazione di gioco, trionfa contro il favoritissimo Pro Patria, piegato da una doppietta di Di Nardo nei minuti finali, e torna dopo undici anni nel calcio che conta. Riesce nell'impresa anche il Crotone di Francesco Moriero, che passa a Benevento con un'altra rete del brasiliano Calil e raggiunge così in serie B l'amico Giuseppe Giannini. Sfuma quindi la prima promozione della storia nel torneo cadetto per i campani, autori di una prestazione al di sotto dei loro standard proprio nel match più importante della stagione.

Anche dalla Seconda Divisione arrivano due verdetti inattesi: Como e Pescina fanno il salto di categoria a spese delle più quotate Alessandria e Gela. Dopo la vittoria sul terreno di casa di una settimana fa, i lariani passano anche sul campo dei grigioneri con le reti siglate nel finale di gara da Kalambay e Fofana, che ribadiscono la nettà supremazia dei lombardi, già messa in mostra nell'incontro d'andata. I "lupi" abruzzesi impattano invece per 1-1 in Sicilia, conquistando una promozione storica. L'unica squadra partita con i favori del pronostico e riuscita alla fine a spuntarla, è il Giulianova, che soffre però più del previsto contro il Prato di Orrico, vittorioso di misura sul terreno dei giallorossi, ma eliminato a causa del peggior piazzamento nella stagione regolare.

Prima Divisione

Pro Patria - Padova 1-2 (and. 0-0)
Benevento - Crotone 0-1 (and. 1-1)

Seconda Divisione

Alessandria - Como 0-2 (and. 1-2)
Giulianova - Prato 0-1 (and. 1-0)
Gela - Pescina 1-1 (and. 0-1)

  • shares
  • Mail