Botta e risposta tra Lotito e lo Zenit San Pietroburgo: la situazione di Pandev resta complicata

La situazione di Goran Pandev, attaccante della Lazio, non accenna a risolversi. In questi ultimi giorni si è parlato di un forte interessamento nei suoi confronti da parte dei russi dello Zenit San Pietroburgo ma a quanto pare l’offerta non ha soddisfatto Claudio Lotito. Il presidente dei biancocelesti, vulcanico come sempre, ha affrontato la questione


La situazione di Goran Pandev, attaccante della Lazio, non accenna a risolversi. In questi ultimi giorni si è parlato di un forte interessamento nei suoi confronti da parte dei russi dello Zenit San Pietroburgo ma a quanto pare l’offerta non ha soddisfatto Claudio Lotito. Il presidente dei biancocelesti, vulcanico come sempre, ha affrontato la questione riguardo la cessione del giocatore su pressione dei giornalisti che lo hanno intercettato a Milano in occasione dell’assemblea generale della Lega Calcio.

Alla domanda circa la veridicità di una trattativa in corso con i russi Lotito ha risposto così: “L’unico contatto telefonico che ho avuto con lo Zenit è stato con una persona che mi risulta faccia l’interprete. Mi sembra un problema di rispetto dei ruoli, perché io faccio il presidente di una squadra di calcio che è la Lazio, non il Borgorosso Football Club”. Claudio Lotito teme che ci sia già un accordo sotto banco tra il giocatore e la società e che l’obiettivo sia quello di costringerlo a cedere ad un prezzo più basso. Pandev è in scadenza di contratto e non c’è nessun rinnovo all’orizzonte, alla fine della prossima stagione potrebbe quindi partire senza che la Lazio incassi un centesimo.

La replica alle parole di Lotito non si è fatta attendere. A risponderlo ci ha pensato Elisabetta Bartoscsze, la supposta interprete di cui ha parlato il patron laziale, che ha chiarito la sua posizione: “Non sono un’interprete, sono il rappresentante legale dello Zenit e sono qui per trattare il trasferimento di Pandev, ho un mandato scritto della società russa. Rappresento una società importante, da anni lavoro nel calcio, ho concluso trattative per Real, Chelsea, Siviglia e altri club. Rispetto Lotito e per questo, munita del mandato dello Zenit, ho contattato il presidente della Lazio per trattare Pandev. Tare mi ha dato l’autorizzazione ad incontrare gli agenti del giocatore che mi hanno dato la loro disponibilità”.

A questo punto la Bartoscsze ha provato ripetutamente a fissare un appuntamento con Lotito, il quale però si è sempre negato. La sua richiesta è chiara, per il macedone vuole 18 milioni di euro, non c’è bisogno di nessuna trattativa. Lo Zenit per il momento ne ha offerti 14 ma a quanto pare è disposto a sedersi intorno ad un tavolo per provare a trovare un accordo. Intanto Pandev si appresta a partire in ritiro deluso e innervosito dalla sua situazione con la prospettiva di una stagione durissima da affrontare.

I Video di Calcioblog