Raiola offre Nedved all’Inter, Moratti ci pensa

Mino Raiola non si arrende. Nonostante Pavel Nedved, il suo assistito, non ne voglia sapere di continuare a giocare, Raiola è convinto (probabilmente a ragione) che il ceco abbia ancora molto da offrire ad una squadra di primissimo livello dopo la chiusura dell’esperienza con la Juventus. Nedved è ancora in vacanza, si tiene in contatto

di


Mino Raiola non si arrende. Nonostante Pavel Nedved, il suo assistito, non ne voglia sapere di continuare a giocare, Raiola è convinto (probabilmente a ragione) che il ceco abbia ancora molto da offrire ad una squadra di primissimo livello dopo la chiusura dell’esperienza con la Juventus. Nedved è ancora in vacanza, si tiene in contatto con il fido agente, ma per ora nicchia. Per convincerlo a tornare a calcare i campi Raiola ha parlato con la Lazio, potenzialmente interessata ma con poca voglia di svenarsi per l’ingaggio, e ora ha puntato all’Inter.

In realtà si tratta di qualcosa di già accaduto in passato, precisamente nel calciomercato che seguì l’esperienza della Juventus e di Nedved in Serie B. In quel caso era già tutto fatto, nel senso che l’Inter di Roberto Mancini non vedeva l’ora di poter contare sull’esperienza e sulla qualità del ceco, ma la Juventus concesse l’aumento di stipendio che Raiola aveva fatto apparire come “il necessario e minimo riconoscimento” a Nedved e si bloccò tutto.

Stavolta la situazione è diversa, Raiola vuole portare a Pavel una proposta concreta di una grande squadra perché è convinto di poterlo riportare al calcio giocato dopo l’addio di qualche settimana fa. L’Inter ci sta pensando, ma non è un’idea partita da Moratti o da José Mourinho, per questo diventa più difficile vederla realizzata. Nedved sarebbe piuttosto affascinato da una possibile esperienza negli Usa, o al limite per un ritorno nella sua prima squadra italiana, la Lazio ora del Presidente Lotito.
Tutto resta appeso ad un filo, e fino al 31 agosto potenzialmente ogni giorno è buono per vedere accasarsi l’esterno ceco in un’altra squadra.

Certo il suo approdo all’Inter lo renderebbe improvvisamente inviso alla tifoseria bianconera che gli dedicò un commosso saluto nell’ultima gara interna dello scorso campionato e nemmeno i tifosi nerazzurri sarebbero contenti di vedere uno degli avversari più odiati (e meno rispettati) vestire la loro maglia nella prossima stagione.

Le foto della festa di addio di Pavel Nedved


Le foto della festa di addio di Pavel Nedved

Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved
Le foto della festa di addio di Pavel Nedved

I Video di Calcioblog