Al via il ritiro della Juve, ieri a Pinzolo presentato Diego

Parla bianconero Diego Ribas da Cunha, parole al miele nella sera della sua presentazione: ieri alle 21 è salito su un palco allestito a Pinzolo, sede del ritiro estivo della Vecchia Signora, e ha esordito con un “Forza Juve” che ha mandato in delirio i tanti tifosi presenti in Trentino (Fotogallery). Con lui Alessio Secco


Parla bianconero Diego Ribas da Cunha, parole al miele nella sera della sua presentazione: ieri alle 21 è salito su un palco allestito a Pinzolo, sede del ritiro estivo della Vecchia Signora, e ha esordito con un “Forza Juve” che ha mandato in delirio i tanti tifosi presenti in Trentino (Fotogallery). Con lui Alessio Secco e Jean Claude Blanc, tutti insieme a dare il battesimo a questa nuova stagione, col brasiliano che rappresenta una succosissima novità: “Diego lo conosco da un anno e mezzo, la prima volta che la Juve ha iniziato ad interessarsi a lui era gennaio 2008. Da subito ha detto che il suo obiettivo sarebbe stato quello di vestire questa maglia e in effetti questa primavera, quando la trattativa ha preso forma, la sua volontà è stata determinante” ha detto Secco, prima di lasciar parlare il fantasista.

È stato molto importante che la Juve mi avesse seguito da molto tempo, per questo quando ho dovuto scegliere non ho avuto dubbi a privilegiare la Juventus; tutti noi giocatori naturalmente sogniamo di arrivare al livello più alto: certo, il denaro è una componente importante ma non la più importante. Il mio ruolo? Prediligo giocare al centro, dietro ai due attaccanti, per tre anni a Brema ho occupato sempre questa posizione. Sarà un privilegio giocare con Del Piero, lui è un genio; insieme daremo soluzioni, non problemi. Chi batterà le punizioni? Questo è solo un dettaglio, l’importante è che ci siano più possibilità” alcuni passaggi delle dichiarazioni di Diego, che per il momento si esprime in spagnolo.

I tifosi lo hanno acclamato intonando anche i primi cori, lui è apparso molto felice e emozionato: ricordiamo che l’evento è stato mandato anche in diretta TV, sia su Juve Channel che su Sky Sport nel programma Calciomercato di Alessandro Bonan. Come già era noto il numero di maglia che indosserà sarà il 28, sia perché è il giorno in cui è nato sia perché la somma delle due cifre dà 10, il numero che avrebbe scelto se non ci fosse stato un mostro sacro come Alessandro Del Piero. “È una squadra con più numeri 10, quindi spero che sia una bella stagione per la Juve; in definitiva penso che l’acquisto di Diego sia un punto di partenza” ha chiosato Blanc. Tutti felici dunque, attendendo l’ufficialità dell’arrivo in bianconero di Felipe Melo.


Le foto della presentazione di Diego

Le foto della presentazione di Diego


Le foto della presentazione di Diego
Le foto della presentazione di Diego
Le foto della presentazione di Diego
Le foto della presentazione di Diego
Le foto della presentazione di Diego
Le foto della presentazione di Diego
Le foto della presentazione di Diego
Le foto della presentazione di Diego

I Video di Calcioblog

Video, Olbia-Monza, Berlusconi ai tifosi: “Scusate, vi devo salutare perché devo andare a [email protected]