Cobolli Gigli stuzzica l’Inter e offre a Nedved un posto nell’area tecnica della società

In un’intervista rilasciata ai microfoni di Sky, il presidente della Juventus, Giovanni Cobolli Gigli, lancia frecciatine agli eterni rivali dell’Inter ed esalta la nuova coppia Del Piero-Diego, che nel primo giorno del ritiro bianconero a Pinzolo ha già mostrato un buon affiatamento. Il dirigente juventino ha infatti dichiarato: Non so quanto sia forte l’Inter, ma


In un’intervista rilasciata ai microfoni di Sky, il presidente della Juventus, Giovanni Cobolli Gigli, lancia frecciatine agli eterni rivali dell’Inter ed esalta la nuova coppia Del Piero-Diego, che nel primo giorno del ritiro bianconero a Pinzolo ha già mostrato un buon affiatamento. Il dirigente juventino ha infatti dichiarato:

Non so quanto sia forte l’Inter, ma se sento le dichiarazioni del loro allenatore mi sembra molto preoccupato. Noi ci sentiamo sicuramente molto più forti dell’anno scorso. Diego e Del Piero insieme ci faranno vedere cose molto divertenti, ho sempre amato il Brasile e non vedo l’ora di poter vedere ballare il Samba

proseguendo poi con un’offerta di lavoro nell’organigramma societario per il ceco Pavel Nedved, che proprio oggi ha deciso di dare il suo addio definitivo al calcio giocato:

Nedved sa che le porte della Juventus sono sempre aperte per lui e che Ciro Ferrara lo aspetta, del resto ci siamo lasciati, dopo l’ultima partita contro la Lazio, con un grande saluto e grande affetto. Io mi aspetto che venga da noi, sarei felice se collaborasse con Ferrara, che gli ha prospettato un ruolo nell’area tecnica. Le occasioni passano una volta sola, non voglio fare polemiche perchè gli voglio molto bene, capisco che sono giornate in cui deve prendere delle decisioni, ma sono convinto che lo farà anche nel rispetto dei tifosi della Juventus


e concludendo con una mini bilancio dei suoi tre anni alla guida del club torinese:

La fase del garante l’ho esaurita, la Juve è arrivata alla normalità, ho imparato molte cose del calcio che non sapevo, posso anche essere pronto a continuare, ma tocca all’azionista di riferimento l’investitura. Io mi trovo molto bene nella Juventus.

I Video di Calcioblog