Juve, contestazioni a Zebina e Cannavaro nel ritiro di Pinzolo: Sissoko fa l’avvocato difensore

Non un clima dei più sereni quello che si respira in Val Rendena dove alcuni tifosi della Juve, che sta effettuando il ritiro pre-campionato proprio nelle valli di Pinzolo, ieri si sono esibiti in cori e striscioni contro alcuni giocatori della Vecchia Signora, oltre ad aver lanciato petardi e fumogeni e, in tarda serata, se


Non un clima dei più sereni quello che si respira in Val Rendena dove alcuni tifosi della Juve, che sta effettuando il ritiro pre-campionato proprio nelle valli di Pinzolo, ieri si sono esibiti in cori e striscioni contro alcuni giocatori della Vecchia Signora, oltre ad aver lanciato petardi e fumogeni e, in tarda serata, se le sono pure date di santa ragione. Due i giocatori bersagliati, ovvero Jonathan Zebina e Fabio Cannavaro: il primo è stato anche vittima di cori inopportuni (“Torna in Africa“) e pare sia stato insultato anche vis a vis (e lui avrebbe reagito con un gestaccio); il secondo invece è stato punzecchiato con striscioni espliciti.

Madrid ti ha scartato, Napoli ti ha ripudiato, solo la tua avidità qua ti ha riportato“, e ancora “Con Gilette taglia la tua faccia“, e in più una maglietta fatta dai Viking con su scritto “Cannavaro mercenario” e sul retro “Nessun perdono per chi tradisce“; giovedì il capitano della Nazionale s’aggregherà al gruppo e l’accoglienza non sarà di certo delle migliori. Da dire, in ogni modo, che dei 4000 tifosi bianconeri presenti ieri sulle tribune del campo di Pinzolo, i contestatori erano una parte esigua, tanto che soprattutto gli insulti a Zebina sono stati sovrastati dai fischi. Momo Sissoko oggi è intervenuto sulla questione.

“Non ho mai avuto problemi del genere. Adesso è un nostro giocatore e se sei un vero tifoso, devi sostenere tutta la squadra. Tra di noi non ne abbiamo parlato, ma Fabio ha esperienza e sono convinto che saprà cosa fare. Zebina?Abbiamo parlato anche di quello. Se non ti piace un giocatore, non ti piace la squadra: devi tifare per tutti, non solo per i tuoi idoli. Episodi di razzismo? Sono qui da un anno e mezzo e non ho mai avuto problemi di questo tipo. Ho letto che Balotelli ha avuto problemi: certo non mi è piaciuto, nel 2009 sono cose che non dovrebbero succedere. È inaccettabile. Ci sono bambini allo stadio, e il calcio lo vedi in tutto il mondo. Se guardi queste reazioni, ti viene voglia di non portare più i bambini allo stadio”

Non un clima idilliaco quello di Pinzolo, ma come al solito si parla di minoranze: un conto è non essere d’accordo su un acquisto o una cessione, un altro è offendere le persone. D’altra parte, per quanto riguarda il ritorno di Cannavaro, c’era da aspettarselo; ora toccherà allo stopper napoletano dimostrare il suo valore sul campo e far vedere che ha le spalle larghe per sopportare gli inevitabili scetticismi iniziali. Se dovesse vincere anche questa scommessa, allora sì che zittirebbe tutti. Ma trattare così male Zebina, beh, quello è quanto meno ingeneroso.

I Video di Calcioblog

Video, Olbia-Monza, Berlusconi ai tifosi: “Scusate, vi devo salutare perché devo andare a [email protected]