Ferrara non convoca Poulsen per la Peace Cup: la cessione è sempre più imminente

La Juventus adesso gioca a carte scoperte, e decide di non convocare neanche per trasferta in Spagna il danese Christian Poulsen. Il calciatore dovrà accettare il trasferimento a tutti i costi perché la Juventus ha urgente bisogno di monetizzare e di eliminare dal libro paga uno stipendio importante, per poter regalare a Ferrara quel Martin


La Juventus adesso gioca a carte scoperte, e decide di non convocare neanche per trasferta in Spagna il danese Christian Poulsen. Il calciatore dovrà accettare il trasferimento a tutti i costi perché la Juventus ha urgente bisogno di monetizzare e di eliminare dal libro paga uno stipendio importante, per poter regalare a Ferrara quel Martin Caceres che andrebbe a completare il reparto difensivo dei bianconeri. Il centrocampista danese si è comportato con grande professionalità ed è stato anche impiegato dall’allenatore nelle prime tre amichevoli, ma adesso Alessio Secco non vede l’ora di salutarlo insieme anche ad un’altra delusione degli ultimi mercati bianconeri; quel Sergio Almiron che si allena a Vinovo, e che ancora non ha ricevuto offerte.

«Spero di poter ringraziare presto anche Poulsen per la professionalità dimostrata in bianconero come ho già fatto con Marchionni e Mellberg. Lui e Almi­ron sono temi che risolve­remo entro la fine del mercato. Christian ha ca­pito la situazione, ha ri­flettuto anche sul fatto che si giocheranno i Mon­diali. Stiamo lavorando per trovare una soluzione che vada bene a noi e a lui. La novità è che si muove qualcosa in Inghilterra»

Il giocatore è richiesto da Fulham e Tottenham, ma le due squadre non sarebbero in grado di pagare lo stipendio di 3 milioni a stagione che attualmente percepisce il danese, mentre il Portsmouth di Sulaiman Al-Fahim avrebbe i mezzi per rispondere a questa richiesta, ma bisogna vedere se alla possibilità corrisponda anche l’intenzione. Altra squadra interessata è lo Zenit di St.Pietroburgo ma la destinazione non sarebbe molto gradita al biondo centrocampista come non lo erano il Fenerbahce e il besiktas perché la sua intenzione è quella di continuare a giocare in uno dei campionati più importanti e competitivi d’Europa.

I Video di Calcioblog