Milan, Gattuso: “Berlusconi ci serve una regalo”

Gennaro Gattuso in un’intervista telefonica a SkySport24 non nasconde le sue perplessità sulla stagione che sta per iniziare. Secondo il centrocampista rossonero la rosa del Milan ha bisogno di qualche rinforzo, e spera che il suo presidente Berlusconi, anche in questo caso, compia un gesto di generosità e risponda alle esigenze della squadra spendendo qualche



Gennaro Gattuso in un’intervista telefonica a SkySport24 non nasconde le sue perplessità sulla stagione che sta per iniziare. Secondo il centrocampista rossonero la rosa del Milan ha bisogno di qualche rinforzo, e spera che il suo presidente Berlusconi, anche in questo caso, compia un gesto di generosità e risponda alle esigenze della squadra spendendo qualche milione di euro in più rispetto al rigido budget che si è imposto la società. La squadra a suo modo di vedere ha bisogno di un rinforzo in attacco e di un terzino come esigenze primarie, anche se pensa che in tutti i reparti ci possa essere il modo di migliorare. (Le migliori Foto di Gennaro Gattuso)

«Credo e spero che il nostro presidente ci faccia un regalo. Fino al 31 agosto speriamo nel nostro presidente. Penso che questa squadra è competitiva e con due-tre giocatori in più possiamo dire la nostra. Anche così possiamo ma c’è la consapevolezza che manca qualcosina. Credo e spero che il presidente ci faccia un regalo. Qualcosa manca; un attaccante, un terzino di fascia, anche in tutti i reparti c’è bisogno di qualcosa, ma non siamo fa buttare via. Se arriva qualcosa possiamo fare molto bene. In queste partite abbiamo rivisto lo spirito che fa ben sperare».

Il centrocampista calabrese non è intenzionato a lasciare il Milan, («Non sono andato via l’anno scorso, non lascerò più il Milan») e lo dice chiaramente ai tifosi in modo che le sue parole non risultino come un ultimatum alla presidenza, ma solo come un invito a migliorarsi. Altra cosa che Rino ritiene indispensabile e quella di trattenere a Milano Andrea Pirlo perché per lui “è un giocatore importante per la squadra”. Coglie anche l’occasione di dedicare un pensiero affettuoso al suo vecchio allenatore Carlo Ancelotti, che il Milan ha affrontato perdendo per 2-1 in questa tournée, con il quale ha condiviso tante emozioni in questi anni.

«Mi ha fatto effetto quando l’ho visto fare la conferenza stampa in inglese, quando si è fatto vedere con la maglia del Chelsea. Sono passati due mesi e mezzo ormai (dalla vittoria in Champions League), è stato un grande allenatore, abbiamo condiviso gioie e amarezze. Ora voltiamo pagina, il rapporto tra noi rimarrà. Ora c’è Leonardo, speriamo di raggiungere obiettivi anche con lui»

Le foto di Gennaro Gattuso




















































I Video di Calcioblog