Milan, è Huntelaar il forte attaccante promesso da Berlusconi

Il tanto atteso vertice a tre di Milanello tra Berlusconi, Galliani e Leonardo ha prodotto gli effetti sperati dai tifosi milanisti. Dopo la notizia della permanenza di Andrea Pirlo in rossonero ecco che si concretizza anche l’altra promessa fatta dal capo del governo nonché presidente della società milanese. Sono passate poche ore e il grande


Il tanto atteso vertice a tre di Milanello tra Berlusconi, Galliani e Leonardo ha prodotto gli effetti sperati dai tifosi milanisti. Dopo la notizia della permanenza di Andrea Pirlo in rossonero ecco che si concretizza anche l’altra promessa fatta dal capo del governo nonché presidente della società milanese. Sono passate poche ore e il grande bomber annunciato sembra già avere un nome, si tratta di Klaas Huntelaar che nelle prossime ore dovrebbe ufficialmente diventare un giocatore del Milan.

Nelle ultime ore la notizia è rimbalzata su tutti i mezzi di informazione tanto spagnoli quanto italiani, l’ufficialità dovrebbe arrivare domani quando l’olandese si recherà a Milano per sostenere le visite mediche e per firmare il contratto. Dunque i fondi messi a disposizione da Berlusconi per l’acquisto di un attaccante sono subito stati investiti. L’accordo con il Real Madrid è stato raggiunto, alla società spagnola i rossoneri verseranno 15 milioni di euro pagabili in tre anni. Al giocatore, che firmerà un quadriennale, andranno invece 3,5 milioni di euro netti a stagione.

Finisce così, dopo soltanto sei mesi, l’avventura spagnola di Huntelaar che era stato acquistato dal Real Madrid nello scorso gennaio. Durante la sua breve permanenza è riuscito a collezionare 19 presenze e a mettere a segno 8 reti. L’olandese, 26 anni fra una settimana, ha cominciato la sua carriera da professionista con la maglia del PSV, soltanto una presenza per lui, per poi trasferirsi al De Graafschap. L’esplosione è arrivato con l’AGOVV, 35 presenze e 26 gol, ed è continuata con l’Heerenveen, 34 centri in 46 apparizioni. Poi è arrivato l’Ajax, in tre stagioni con i lancieri è sceso in campo 92 volte mettendo a segno 76 reti, poi il trasferimento in Spagna. buono anche il suo ruolino di marcia con la maglia dell’Olanda, sono già 13 i gol realizzati con la sola nazionale maggiore. Se i milanisti volevano un bomber di razza non si può certo dire che Huntelaar non risponda a questo identikit.

I Video di Calcioblog