Rino Gattuso: “Io simbolo dei mondiali? Un insulto al calcio!”

Campione di tenacia e di sacrificio ma anche di umiltà. Questo è Ivan Gennaro Gattuso, per gli amici Rino, per i tifosi Ringhio: “Io posso giocare bene e rubare molti palloni, ma lo spettacolo e la classe di Ronaldinho, che qui certo ha deluso, me li sogno la notte.” Parla dello spogliatoio, della ritrovata armonia



Campione di tenacia e di sacrificio ma anche di umiltà. Questo è Ivan Gennaro Gattuso, per gli amici Rino, per i tifosi Ringhio:

“Io posso giocare bene e rubare molti palloni, ma lo spettacolo e la classe di Ronaldinho, che qui certo ha deluso, me li sogno la notte.”

Parla dello spogliatoio, della ritrovata armonia e compattezza, merito soprattutto di mister Lippi:

“Abbiamo molto più spirito di gruppo (rispetto ai Mondiali del 2002 e agli Europei del 2004), un approccio diverso alla partita ed è davvero difficile farci gol. Grazie a mister Lippi siamo molto più compatti.”

Il mastino calabrese è diffidato e rischia a fronte di un altro giallo di saltare l’eventuale finale:

“Il cartellino? Me lo mangio! Giocherò a modo mio, anzi, metterei una firma grande come una casa per saltare la finale, se l’Italia passasse comunque il turno. Certo non me la andrò a cercare.”

via | reuters.it

I Video di Calcioblog

Ultime notizie su Campionati Mondiali

Tutto su Campionati Mondiali →