Leonardo: “Possiamo vincere lo scudetto, e la campagna acquisti non è ancora finita”

Nonostante le prestazioni molto deludenti da parte dei rossoneri in queste prime settimane di amichevoli estive (in pratica l’unico successo è arrivato all’esordio contro il modesto Varese), il nuovo allenatore del Milan, Leonardo, non si perde d’animo e dichiara anzi che per la conquista del prossimo campionato ci saranno anche i suoi. L’allentore dei milanesi


Nonostante le prestazioni molto deludenti da parte dei rossoneri in queste prime settimane di amichevoli estive (in pratica l’unico successo è arrivato all’esordio contro il modesto Varese), il nuovo allenatore del Milan, Leonardo, non si perde d’animo e dichiara anzi che per la conquista del prossimo campionato ci saranno anche i suoi. L’allentore dei milanesi infatti, ha dichiarato ieri a questo proposito, in un’intervista rilasciata alla Gazzetta dello Sport:

Io credo che il Milan è sempre tra quelli che devono pensare allo scudetto, questo è il nostro Dna. Per chi si trova in questa società è normale andare sempre in questa direzione perché è quello che abbiamo dentro, è quello che vogliamo. Credo che per diventare da scudetto dobbiamo dimostrare durante l’anno quello che possiamo fare

rassicurando poi i tifosi sulla possibilità di altri colpi di mercato prima del termine della campagna acquisti:

Il mercato è aperto fino al 31 agosto, credo che questi siano momenti importanti per valutare, per dire ciò di cui abbiamo bisogno. Credo che piano piano stiamo costruendo una squadra importante


e tessendo infine gli elogi del nuovo acquisto Klaas Jan Huntelaar, a proposito del quale il brasiliano ha detto:

Se avremo tutte le nostre potenzialità a disposizione saremo una grande squadra. Huntelaar? Sono molto contento, credo che sia l’attaccante, il bomber, l’uomo di aerea, che fa la torre, che tiene la palla e che dà profondità. Quello che ci serviva. E’ bravo anche di testa e può diventare un riferimento importante nel nostro attacco. Inoltre è un giocatore molto serio, un grande professionista, che lavora tanto.

I Video di Calcioblog