Calciopoli: si ricomincia all’Olimpico

Riprende oggi il processo sullo scandalo calcistico riguardante le intercettazioni telefoniche. Il rinvio di giovedì scorso era avvenuto in seguito ad un’eccezione sollevata dai club cosiddetti minori Bologna, Brescia, Lecce, Treviso e Messina. Dopo il forfait dato da Moggi e Giraudo sono oggi presenti in aula i fratelli Della Valle e l’arbitro De Santis. Nuove



Riprende oggi il processo sullo scandalo calcistico riguardante le intercettazioni telefoniche. Il rinvio di giovedì scorso era avvenuto in seguito ad un’eccezione sollevata dai club cosiddetti minori Bologna, Brescia, Lecce, Treviso e Messina. Dopo il forfait dato da Moggi e Giraudo sono oggi presenti in aula i fratelli Della Valle e l’arbitro De Santis.

Nuove eccezioni sono state sollevate dai legali delle squadre: tra queste l’avvocato Siniscalchi (Lazio) ha contestato lo sdoppiamento del processo avvenuto in base al blasone dei club. Il tempo stringe e la UEFA non è disposta ad attendere più del dovuto. La FIGC garantisce il verdetto entro il 9 Luglio. Per gli appelli la data ultima è il 20 del mese corrente.

I Video di Calcioblog