La Roma vuole Roman Pavlyuchenko ma la trattativa con il Tottenham non è semplice

La Roma, come ha denunciato lo stesso Luciano Spalletti, ha ancora bisogno di qualche uomo per rendere la sua rosa competitiva. L’arrivo di Nicolas Burdisso ha risolto in parte i problemi del reparto difensivo, ora però bisogna pensare all’attacco. Il reparto offensivo giallorosso ha disperatamente bisogno di un innesto, in questo inizio di stagione il


La Roma, come ha denunciato lo stesso Luciano Spalletti, ha ancora bisogno di qualche uomo per rendere la sua rosa competitiva. L’arrivo di Nicolas Burdisso ha risolto in parte i problemi del reparto difensivo, ora però bisogna pensare all’attacco. Il reparto offensivo giallorosso ha disperatamente bisogno di un innesto, in questo inizio di stagione il solo Francesco Totti sta portando sulle sue spalle tutto il peso in attesa del recupero di Mirko Vucinic.

In queste ultime ore il nome di Roman Pavlyuchenko è stato accostato con insistenza alla società capitolina anche se sulle sue tracce ci sono anche alcuni club tedeschi oltre alla sua ex squadra, lo Spartak Mosca. Il giocatore non è per niente soddisfatto della sua situazione al Tottneham, gli Spurs allenati da Harry Redknapp dopo tre partite sono in testa alla classifica a punteggio pieno. L’alto centravanti non ha trovato molto spazio, in tutto è stato impiegato soltanto un minuto, l’allenatore per il momento gli preferisce Jermaine Defoe, Robbie Keane e il nuovo arrivato Peter Crouch.

Come riporta il Sun Pavlyuchenko ha perso la pazienza e ha chiesto alla sua società di essere ceduto, ha detto chiaramente di non gradire la panchina soprattutto in questa stagione che fa da preludio ai mondiali, giocare poco o niente potrebbe mettere a rischio anche la sua convocazione con la nazionale russa. La Roma ha bussato alle porte della società londinese che ha messo subito in chiaro le condizioni per avviare una trattativa: si potrà discutere solo la cessione, la formula del prestito non è percorribile.

A confermarlo anche il giocatore in un’intervista al Daily Mail, il suo cartellino è stato pagato dal Tottenham un anno fa circa 17 milioni di euro, è normale quindi che se proprio il giocatore dovrà lasciare White Hart Lane la società vorrà in parte recuperare l’ingente somma spesa nello scorso agosto. Per la Roma non sarà quindi semplice trovare la liquidità necessaria a convincere gli Spurs, i giallorossi proveranno comunque ad avviare la trattativa. Il mercato è prossimo alla chiusura, non c’è più molto tempo per provare a piazzare qualche colpo.