In principio ci fu il mancato ritorno dal Brasile dopo la partita con la nazionale carioca, di Adriano si erano perse le tracce, Mourinho aveva parlato di una situazione molto difficile del giocatore. In fondo l’ex interista qualche problema in passato lo ha avuto, le preoccupazioni del tecnico portoghese erano quindi più che lecite. Poi l’Inter è riuscita a rimettersi in contatto con il suo tesserato ed è venuta a conoscenza delle sue voglie di staccare un po’ la spina, si è discusso un po’ ma alla fine si è raggiunto l’accordo che ha portato alla rescissione consensuale del contratto.

Nei giorni in cui l’Imperatore stava in Brasile qualcuno aveva addirittura messo in giro la voce che dietro tutti questi problemi ci fosse in realtà una squadra che gli stava facendo la corte, il Flamengo. Il presidente dei rossoneri di Rio De Janeiro si è però subito affrettato a precisare che le voci erano infondate anche perché Adriano era un giocatore dell’Inter e non sarebbe stato quindi corretto provare a corromperlo. Quelle voci non si sono però rivelate tanto infondate, anzi, Adriano ha già ritrovato la voglia di prendere a calci il pallone e nelle prossime ore sarà ufficialmente un calciatore del Flamengo, la squadra che lo ha lanciato nel mondo del professionismo.

La presentazione avverrà oggi, quando a Rio saranno le tre del pomeriggio, nella gloriosa sede del club. L’evento è stato organizzato in grande stile, al ritorno di Adriano è stata addirittura dedicata la pagina d’ingresso del sito ufficiale del Flamengo. Il presidente Delair Dumbrosck ha spiegato che l’accordo è stato possibile grazie all’intervento di uno sponsor che pagherà parte dell’ingaggio del giocatore in cambio dello sfruttamento della sua immagine per operazioni di marketing. Il contratto che verrà firmato legherà l’ex nerazzurro al club brasiliano fino al giugno 2010 e Adriano tornerà ad allenarsi già il prossimo 18 maggio.

L’attaccante brasiliano, a quanto pare, si è rimesso molto in fretta. A perderci, a questo punto è chiaro, è stata l’Inter che, un po’ ingenuamente, ha di fatto regalato al Flamengo un giocatore di 27 anni e del livello di Adriano, lo stesso che soltanto un paio di mesi fa colpiva un palo all’Old Trafford facendo sfiorare il passaggio del turno alla sua squadra. Purtroppo non è la prima volta che le casse nerazzurre vanno in passivo con lui: già per strapparlo al Parma, dopo un’incauta comproprietà, Moratti aveva dovuto aprire il portafogli per compare un calciatore che, in fondo, era già suo.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Adriano Calciomercato flamengo Inter personaggi

ultimo aggiornamento: 07-05-2009


Video: Chelsea – Barcellona 1-1

Tanti auguri a… Jeremy Menez