Violenza e caos durante l’incontro tra Ajax e Az Alkmaar, valido per la coppa d’Olanda. Al 37′ del primo tempo, sull’1-0 per l’Ajax, uno scellerato tifoso dei lancieri invade il campo e punta dritto verso il portiere avversario, il costaricano Esteban Alvardo Brown, cercando di colpirlo alle spalle. La reazione dell’estremo difensore è furiosa e forse sopraffatto da una comprensibile paura, scalcia il tifoso una volta che quest’ultimo cade a terra. L’arbitro segue alla lettera il regolamento ed espelle il portiere suscitando la reazione veemente di tutti i compagni di squadra.

Il tecnico dell’Az, Veerbek, richiama i suoi giocatori negli spogliatoi ordinando di abbandonare la partita. “Capisco che si stesse difendendo, ma avrebbe potuto evitare di prendere a calci il tifoso“, ha giustificato così il rosso l’arbitro. Duro Toon Gerbrands, direttore generale dell’Az: “Siamo usciti perché i giocatori non si sentivano più al sicuro“. “I calciatori – ha raccontato Verbeek ai giornalisti – erano terrorizzati. Non se la sentivano proprio di tornare in campo”.

“Rispetteremo ogni decisione che l’Ufficio inchiesta della Federazione Olandese prenderà – ha fatto sapere oggi l’Az Alkmaar – ma la sicurezza dei nostri giocatori era ed è troppo importante”. L’Ajax rischia la sconfitta a tavolino ed una multa pesante; più probabile la ripetizione della gara forse anche a porte chiuse. L’invasore di campo invece è stato arrestato. Si tratta di un 19nne già noto alle forze dell’ordine.

L’Ajax ha intanto garantito che bandirà a vita l’invasore di campo dall’Amsterdam Arena, porgendo le proprie scuse all’Az Alkmaar attraverso il proprio sito ufficiale. Il sindacato dei calciatori ha chiesto il ritiro del cartellino rosso per Alvarado e la conseguente squalifica.




Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

ajax az alkmaar Eredivisie notizie tifosi video

ultimo aggiornamento: 24-12-2011


Calciopoli, un’investigatore rivela al Corsport: “E’ stata una cosa forzata”

Doni: “Mi sento come se fossi finito sotto a un treno”