La telenovela attorno alla panchina del Bari si è chiusa: Giuseppe Materazzi, l’allenatore padre di Marco, nonostante la fiducia incassata dal Presidente Matarrese si è dimesso lasciando un vuoto che è stato colmato con l’ingaggio di Antonio Conte, lo scorso anno alla guida dell’Arezzo per buona parte del Campionato di Serie B.

L’ex capitano della Juventus accetta una panchina “scomoda” per diverse ragioni. Le difficoltà della squadra, sull’orlo della zona retrocessione e capace di vincere una sola partita in tre mesi, e le sue origini leccesi che non saranno certamente un boccone leggero da mandar giù per i tifosi disamorati e delusi da tempo per i risultati scadenti che relegano il Bari ad un ruolo di mediocre comprimaria in Serie B da troppi anni.

Ironia della sorte l’evento che ha reso il clima irrespirabile per Materazzi determinando l’arrivo di Conte è stata proprio la traumatica sconfitta 0-4 nel derby con il Lecce, una batosta storica che rischia di far sprofondare psicologicamente il Bari. Il lavoro del salentino Conte dovrà ricalcare quello fatto ad Arezzo lo scorso anno nel finale di stagione quando la salvezza gli era sfuggita letteralmente per un soffio e a causa della penalizzazione in classifica.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

antonio conte Bari notizie serie-b-20072008 vincenzo matarrese

ultimo aggiornamento: 29-12-2007


Maniche prossimo acquisto dell’Inter?

Gattuso instancabile: si allena con i Rangers