Sarà presentato Mercoledì in una conferenza stampa ad hoc il libro di Luciano Moggi. Il “leader della cupola” ad oltre un anno e mezzo dalle intercettazioni che hanno spazzato via un sistema di potere consolidato in oltre 40 anni di attività decide di affidare ad una sorta di autobiografia “la sua verità su Calciopoli“. Il titolo, più didascalico che mai, dovrebbe essere questo: “Luciano Moggi: la mia verità su Calciopoli, le intercettazioni e quarant’anni di calcio italiano“.
(Update: Il titolo del Libro di Luciano Moggi è in realtà “Un Calcio nel Cuore”)
Calciopoli, lo scandalo che ha ridisegnato gli equilibri di potere del pallone all’italiana, le cui conseguenze sono ormai “mature“, quasi superate, manca totalmente di quel tipo di “verità” che conta davvero, la verità processuale.

L’inchiesta napoletana che ha dato il via alla caduta di Luciano Moggi, degli ex designatori Bergamo e Pairetto e trascinato la Juventus in Serie B, è perfettamente in linea con i tempi della giustizia italiana: solo a Dicembre il Gup deciderà se il materiale raccolto dai Pm Beatrice e Narducci è valido per dare il via ad un Processo.
Le sorti della vicenda giudiziaria, praticamente nemmeno iniziata ad oggi, sono appese ad un filo: se passerà la teoria “dell’associazione per delinquere finalizzata alla truffa sportiva”, della cupola per intenderci, c’è qualche possibilità che si arrivi ad una parola conclusiva prima dell’inevitabile prescrizione, in caso contrario procedendo con questo “ritmo” il destino del processo è già segnato.

Moggi, che per molto tempo si è confusamente difeso dalle accuse promettendo di “parlare al processo“, propone solo ora questo libro, edito da Longanesi e scritto insieme al giornalista toscano Enzo Bucchioni. Ci saranno delle rivelazioni di una certa portata oppure siamo di fronte al solito colpo di teatro privo di sostanza che porterà un bel po’ di soldini nelle tasche di Big Luciano?

Il Direttore assicura di sì, nel libro sono contenute tante novità, anche clamorose, sulla sua carriera di dirigente, sui suoi colpi di mercato, sul rapporto con gli arbitri e sulla Gea: “la gente capirà e la verità, vedrete, piano piano verrà a galla“.

Staremo a vedere.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Avventura nei cieli del nord per la Francia

Serie B, nona giornata: in attesa del Brescia, il Pisa è solo