Uno dei migliori Milan della stagione espugna con un fragoroso 1-4 il Dall’Ara di Bologna e torna in pista per la corsa al tricolore: tanti i motivi di orgoglio per i tifosi rossoneri che hanno potuto apprezzare un Kakà in grandissimo spolvero e autore di una doppietta, un Pato peperino come al solito e, dulcis in fundo, un Beckham molto in palla nella ripresa e autore del primo gol “italiano”. A cercare il pelo nell’uovo la difesa non ha convinto a pieno, con Abbiati spesso chiamato a grandi interventi per fermare un irrefrenabile Di Vaio, autore del gol vantaggio felsineo e salito a quota 15 centri in campionato (FotogalleryVideo).

Ancelotti manda in panca Ronaldinho, si affida ancora a Beckham e fa esordire Senderos al centro della difesa dirottando Favalli sulla fascia sinistra; i felsinei rispondono con uno schema speculare con Adailton e Valiani a supporto del capocannoniere Di Vaio, Amoroso, Volpi e Mudingayi al centro del campo. La partita sin dalle prime battute dà l’impressione d’esser bella e vivace, Volpi scalda i guantoni di Abbiati, Seedorf si divora un gol calciando sopra la traversa da posizione favorevole. Quindi i padroni di casa passano: fallo da rigore per contatto tra Amoroso e il duo Senderos-Maldini, Di Vaio con freddezza batte Abbiati.

Il Milan accusa il colpo ma dopo pochi minuti ha la forza per rialzare la testa: tiro di Kakà, Antonioli respinge corto e Seedorf da due passi riporta il punteggio in parità. E dopo una manciata di secondi il Diavolo mette la freccia ed effettua il sorpasso: Bombardini atterra Zambrotta in area, Kakà si incarica della battuta e con un tiro violento non dà scampo ad Antonioli. I rossoblu cercano di non demoralizzarsi, Di Vaio e Valiani sono i più attivi e sfiorano il pari, il Milan si affida ai suoi fuoriclasse brasiliani per mettere scompiglio in attacco; proprio Pato costringe Mudingayi al secondo giallo, col Bologna che così rimane in 10.

E prima del riposo arriva la terza marcatura: tacco delizioso di Pato, raccoglie il pallone Kakà che scaglia un sinistro che si infila alla destra di Antonioli. Il primo tempo si chiude coi rossoneri meritatamente in vantaggio, la ripresa teoricamente avrebbe poco da dire con gli ospiti per di più in superiorità numerica; e così prima Kakà e Pato sbagliano il poker, quindi Di Vaio continua la sua personalissima sfida contro Abbiati, perdendola. Per dare nuovi spunti a un match segnato ecco che sale in cattedra David Beckham che realizza il suo primo gol in maglia rossonera, raccogliendo un assist di Seedorf e freddando Antonioli sul primo palo.

L’inglese incanta il Dall’Ara, ma la partita scende di ritmo nonostante la generosità infinita degli emiliani; finisce 1-4 con Ronaldinho in campo al posto di Pato, con gli applausi sportivi dei supporters bolognesi, con Di Vaio migliore fra i suoi e sempre più capocannoniere: il Milan torna in Lombardia con la consapevolezza che per lo scudetto può ancora dire la sua, eccome se può.

BOLOGNA-MILAN 1-4 (1-3)
MARCATORI: nel pt 9′ Di Vaio (B) su rigore al 9′, 13′ Seedorf (M) al 13′, Kakà (M) al 17′ su rigore e 43′ pt; Beckham (M) al 14′ st.
BOLOGNA: Antonioli; Zenoni, Moras, Terzi, Bombardini; Volpi, Mudingayi, Amoroso (Casarini dal 28′ st ; Valiani, Adailton (Rodriguez dal 43′ st); Di Vaio (Marazzina dal 39′ st). (Colombo, Castellini, Lanna, Coelho). All.: Antenucci (Mihajlovic squalificato).
MILAN: Abbiati; Zambrotta (Antonini dal 22′ st), Senderos, Maldini, Favalli; Beckham, Pirlo, Ambrosini; Kakà (Inzaghi dal 28′ st), Seedorf; Pato (Ronaldinho dal 28′ st). (Dida, Darmian, Flamini, Shevcenko). All.: Ancelotti
ARBITRO: Tagliavento di Terni.
NOTE: Spettatori: 33.691 (di cui 14.860 abbonati) per un incasso di 925.922 euro. Ammoniti: Maldini e Zambrotta per gioco scorretto. Espulso: nel pt 40′ Mudingayi per somma di ammonizioni. Angoli: 3-2 per il Bologna. Recuperi: 1′ e 0′.




Le migliori foto di Bologna-Milan






















Foto via: corrieredellosport.it | tuttosport.com

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Video: Bologna – Milan 1-4

Video: Inter – Sampdoria 1-0