Il portierone della nazionale è riuscito ad arrestare anche l’unica cosa che poteva metterlo fuori dai giochi.
Infatti in questi giorni la presenza di Gianluigi Buffon con la Scozia era in dubbio a causa di problemi gastrointestinali.

Il portiere juventino, che non ha ancora recuperato del tutto, è riuscito a migliorare la sua condizioni, e quindi la sua posizione tra i pali nella partita che si giocherà al San Nicola dovrebbe essere al sicuro, così come è in genere la sua porta.
Buffon è conscio di non essere un superuomo, non fuori dal campo perlomeno e infatti nella giornata di ieri ha dichiarato: “Sto meglio rispetto ai giorni scorsi. Se stanotte non ci sono ricadute posso giocare senza problemi. Alla fine siamo anche noi esseri umani, se dipendesse dalla testa e dal cuore non si vorrebbe mai mancare ma ci sono altri che lottano e soffrono quanto me“.
La realtà però, è che se il portierone della nazionale non avesse fatto in tempo a riprendersi, i tifosi azzurri avrebbero probabilmente avuto qualche brivido in più.
E invece, a dispetto del malanno, con tutta probabilità Buffon questa sera sarà lì, a cercare di parare l’imparabile.
Oltre a lui dovrebbe esserci anche Perrotta, il cui guaio muscolare, meno grave del previsto, è rientrato. Affiancati a Perrotta ci saranno probabilmente Di Natale e Camoranesi, dietro all’unica punta Luca Toni.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Italia luigi gigi buffon notizie

ultimo aggiornamento: 27-03-2007


Siena in ritiro, ma non per punizione

Italia-Scozia: numeri e statistiche