Strappato al Le Havre nel 2009 quando aveva appena 16 anni, in tre anni Paul Pogba nella youth academy del Manchester United è cresciuto fino a diventare un giocatore completo: centrocampista francese paragonato a Patrick Vieira, questo giovanotto ha fatto faville nelle giovanili dei Red Devils non passando inosservato al sempre attento Sir Alex Ferguson che dopo averlo lanciato in Fa Cup, lo ha fatto anche esordire in Premier League lo scorso 31 gennaio contro lo Stoke City. Fisico e fosforo, sulle tracce del talentuoso francese si è messo anche Mino Raiola che in breve tempo ne è diventato l’agente e che ora sta muovendo i fili di un rinnovo contrattuale che non arriva: in scadenza nel giugno prossimo, lo United sta cercando in tutti i modi di convincere il ragazzo a rimanere in Inghilterra ma sembra che ormai la sua volontà è quella di fare le valigie e sbarcare in Italia. A Torino per la precisione. Sponda Juve.

Giuseppe Marotta e il suo fido scudiero Fabio Paratici, consci anche della agguerrita concorrenza di Milan, Inter e Chelsea, hanno accelerato i tempi proponendo a Pogba un quadriennale fino al giugno del 2016; Raiola spinge per far sì che la cosa si concretizzi, Ferguson ha invece fatto sapere che a marzo i Red Devils formuleranno l’ultima proposta di rinnovo, dopo di che si rassegneranno a perdere il loro giocatore a parametro zero. D’altra parte in Inghilterra danno ormai per certo l’addio di Pogba, col Daily Mail che parla di uno stato della trattativa avanzatissimo per buona pace del Manchester United. E a tuttojuve.com Fabrizio Ferrari, agente Fifa e intimo conoscitore del calcio francese, spiega le caratteristiche di questo centrocampista classe 1993:

“È sicuramente un giocatore molto bravo e il fatto che possa andar via dal Manchester United non è per ragioni tecniche ma contrattuali. In ogni caso il giocatore stesso avrà le sue ragioni e vorrà stimoli diversi. Posso certamente dire che chi lo prende farà un bel colpo. I paragoni pesanti? Vieira era un ottimo calciatore e fra le qualità in cui spiccava maggiormente c’era quella di sapersi inserire, mentre Pogba è un regista che rimane più sulla sua posizione”.

Foto | © TMNews

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Milan, confermata la squalifica ad Ibrahimovic: salta la Juve

Highlights Atletico Madrid – Lazio 1-0 | Video Gol Europa League