Il ritorno, ufficializzato poche ore fa, del difensore del Siviglia, Martin Caceres, potrebbe non precludere un futuro sbarco a Torino del centrocampista colombiano del Porto, Fredy Guarin. L’affare, reso impossibile nell’attuale mercato “di riparazione” dal regolamento che obbliga le squadre a tesserare un solo giocatore extracomunitario per ogni sessione, potrebbe essere stato soltanto rimandato a giugno. Il tecnico bianconero Antonio Conte infatti, ha dimostrato di apprezzare molto il giocatore, tanto da aver chiesto alla società di fare uno sforzo per ingaggiarlo la prossima estate.

Lo stesso centrocampista, in una recente intervista, aveva dichiarato di essere interessato a lasciare il suo attuale club solo in caso di un passaggio ai piemontesi. L’insidia più grossa resta l’Inter, che sta tentando di anticipare i bianconeri facendo un’offerta irrinunciabile al giocatore e al club portoghese entro il 31 gennaio. Per il momento i nerazzurri avrebbero proposto un prestito oneroso da tre milioni fino al termine della stagione con altri otto milioni come diritto di riscatto, in pratica un totale di undici milioni come quelli offerti dalla Juventus, mentre la dirigenza dei Dragoni ne richiederebbe per il momento almeno tredici.

Foto | © TMNews

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Calciomercato Juve, Caceres firma: “Realizzo un sogno”

I sogni di Valentina Mezzaroma: “Inzaghi al Siena e se battiamo il Napoli in Coppa Italia…”