Delle volte bisogna tenere a mente che una serie di indizi (storicamente si dice tre) fanno una prova; mettendo così insieme vari tasselli il puzzle ci mostra l’immagine di un Fabio Capello in procinto di fare le valigie e trasferirsi nel Daghestan per allenare l’ambiziosa – quanto ricca – squadra dell’Anzhi di Makhachkala. Ma vediamo quali sono questi indizi, e cerchiamo di interpretarli.

1) Fabio Capello di recente ha abbandonato la panchina dell’Inghilterra, dimettendosi, e subito ha fatto sapere che nel suo futuro prossimo non c’è l’Italia;

2) Lo stesso tecnico di Pieris, dato ufficialmente in Svizzera, in realtà sarebbe in queste ore a Mosca secondo fonti russe; anche a novembre era nella capitale russa, ufficialmente per “vedere lo spettacolo di balletto del Bolshoi, e non per il calcio“;

3) Yuri Krasnozhan, l’attuale allenatore del club del ricco Suleiman Kerimov, ha le ore contate; arrivato solo due mesi fa in Daghestan dopo l’esperienza alla Lokomotiv, domani conoscerà il suo futuro dopo che già Alan Soziyev, direttore generale del club e suo sponsor, ha lasciato: “È vero che in seno al club è in atto una profonda riflessione. Il nostro direttore generale Alan Soziyev ha già rescisso consensualmente il suo contratto, e non staremo a spiegare perchè, è un nostro problema. Quanto all’allenatore, abbiamo in programma domani un incontro con Krasnozhan, e lì prenderemo la decisione più opportuna” ha spiegato il vice presidente dell’Anzhi German Chistyakov.

4) Roberto Carlos ha un certo peso nelle decisioni della squadra e sarebbe stato proprio il brasiliano a fornire il numero del suo ex allenatore quando entrambi erano al Real Madrid;

Insomma, anche secondo l’esperto di calcio mercato Gianluca Di Marzio, Fabio Capello si è detto disposto ad ascoltare programmi e progetti del ricco club russo a pochi giorni dalla chiusura del mercato e dalla ripresa della seconda parte della Premier League russa. In alternativa si sono fatti i nomi di Guus Hiddink e Rafa Benitez, di certo la squadra di Makhachkala da quando ha fatto sapere le sue intenzioni di grandeur ha avuto in panca nell’ordine Gadzhi Gadzhiyev, Andrei Gordeyev e Yuri Krasnozhan: è giunta l’ora di un allenatore di caratura internazionale.

Foto | © TMNews

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Fiorentina, l’affare El Hamdaoui saltato all’ultimo: polemiche e accuse

La rinascita di Carrizo – Lo Monaco: “Lo riscatteremo”