Nonostante l’avvio di stagione da brividi, la Roma sembra vedere l’uscita dal tunnel. Gli ultimi risultati confortanti, tra cui spiccano il successo casalingo contro il Chelsea e la vittoria nel Derby, hanno rilanciato le ambizioni dei giallorossi che, pur in pesante ritardo in campionato, sono ampliamente in corsa nel Gruppo A di Champions League.

La classifica è guidata dai londinesi con 7 punti, contro i sei di Roma e Bordeaux, chiude l’avversario di oggi, il Cluj, con 4 punti. Contro Blues e francesi, gli uomini di Spalletti vantano una migliore classifica avulsa (amche se con i transalpini bisogna ancora giocare il ritorno, nell’ultima giornata, all’Olimpico) mentre, sorprendentemente, si ritrovano in svantaggio contro i romeni, autori di una clamorosa impresa nella partita di esordio.

Roma pienamente in corsa quindi, e con buone possibilità di chiudere il girone in testa, evitando così pericolose insidie negli Ottavi. Dopo il 3-0 con cui ha piegato il Lecce domenica, la squadra capitolina sembra avviata a crescere ulteriormente e ne è consapevole, Maurizio Trombetta, tecnico nostrano del Cluj:

“Direi che lo cose sono tornate al loro ordine naturale. La Roma doveva integrare nuovi giocatori e aveva degli infortunati. Adesso i giallorossi stanno giocando bene e sono secondi nel girone. Noi siamo il fanalino di coda e negli ultimi due mesi abbiamo giocato qualcosa come 16 gare e siamo stanchi. Comunque spero in un secondo miracolo. Vogliamo vincere di nuovo”.


Dal canto suo, Luciano Spalletti, pur riconoscendo i progressi della sua squadra, non può non tenere la guardia alzata, specie dopo quanto accaduto nella partita di andata:

“Conosoco Maurizio Trombetta, sa trarre il meglio dai suoi uomini. Il Cluj è ricco di talento: Dubarbier, Peralta, Koné, Dani … Dovremo stare attenti”

Difficile che il miracolo si ripeta ma è giusto non trascurare i dettagli.

Le probabili formazioni:
CLUJ (4-4-1-1): 44 Stancioiu; 4 Panin, 20 Cadù, 27 De Sousa, 33 Pereira; 7 Dubarbier, 31 Dani, 6 Muresan, 19 Culio; 10 Trica; 17 Y. Konè. A disp. 1 Nuno Claro, 15 Alcantara, 14 Minteuan, 28 E. Konè, 77 Deac, 8 Peralta, 99 Diego Ruiz. All. Trombetta

ROMA (4-3-1-2): 32 Doni; 77 Cassetti, 5 Mexes, 4 Juan, 22 Tonetto; 11 Taddei, 16 De Rossi, 33 Brighi; 20 Perrotta; 10 Totti, 19 Baptista. A disp. 25 Artur, 15 Loria, 17 Riise, 8 Aquilani, 7 Pizarro, 24 Menez, 9 Vucinic. All. Spalletti

Arbitro:
Batista (Portogallo)

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Inter-Drogba: l’ivoriano vestirà il nerazzurro?

Milan a caccia di difensori: spunta l’ipotesi Gallas