Alla Roma non basta la vittoria sul Chievo per aggiudicarsi il titolo di campione d’Italia, la contemporanea vittoria dell’Inter a Siena rende vano il successo giallorosso. La squadra di Claudio Ranieri gioca al Bentegodi una buona partita e chiude i giochi già nei primi 45 minuto, andando al riposo sul risultato di 2-0. Il vantaggio porta la firma di Mirko Vucinic che infila Squizzi con un destro secco e preciso; il raddoppio allo scadere della prima frazione di gioco grazie ad un destro dalla lunga distanza di Daniele De Rossi, un gol spettacolare. La Roma chiude a 80 punti, due di distanza dalla vetta, ma abbastanza per considerare ottima la stagione disputata (TabellinoHighlights).

I capitolini ci mettono un po’ a trovare il ritmo giusto, forse per colpa della tensione, forse anche grazie per meriti del Chievo che comunque è disposto in campo con molto ordine. Nei primi venti minuti succede poco e niente, per provare il primo brivido bisogna arrivare al 22′ quando Totti, servito da Perrotta, vede il suo destro infrangersi sul palo alla sinistra del portiere clivense. Nei minuti successivi il capitano giallorosso ha almeno un altro paio di occasioni, ma Squizzi è bravo a proteggere la sua porta, ed è incisivo anche su un destro di Vucinic qualche minuto più tardi.

Le migliori immagini di Chievo – Roma 0-2 del 16 maggio 2010



Le Lacrime di Totti




Le Foto dei Secondi Tempi di Siena – Inter 0-1 e Chievo – Roma 0-2



Le Foto dei primi tempi delle sfide Scudetto




L’occasione più colossale arriva quando mancano dieci minuti alla fine del primo tempo, Taddei mette in area una bella palla rasoterra, ma arrivano in ritardo di un soffio prima Vucinic e poi Totti, forse però sul capitano c’è fallo si Sardo. Per fortuna quattro minuti dopo la Roma riesce a passare in vantaggio: De Rossi mette una bella palla dentro e innesca Vucinic, il montenegrino scarica il suo destro e per il portiere non c’è niente da fare. Allo scadere poi arriva il bis ed è un gol d’autore, il capolavoro è di De Rossi, il suo esterno destro è una gemma rara, inutile dire che Squizzi non poteva raggiungere in nessun modo il pallone diretto all’incrocio.

Nella ripresa la Roma entra in campo con l’obiettivo di amministrare il vantaggio, tenendo l’orecchio alla radiolina in attesa di notizie da Siena. Purtroppo per i giallorossi le notizie arrivano e non sono positive, Diego Milito porta in vantaggio l’Inter e ricaccia dietro la Roma in classifica. Il morale della squadra di Ranieri è ovviamente influenzato da queste notizie, il Chievo prova ad approfittarne ma trovano sulla loro strada Julio Sergio e Juan, sempre attenti. La Roma limita i danni e aspetta il fischio finale, il Chievo non punge, il risultato resta inchiodato su un ormai inutile e vuoto 2-0.

Al di là dello scudetto sfumato all’ultima giornata alla Roma resta la soddisfazione di una stagione disputata ad altissimo livello e tenuta in vita fino all’ultimo minuto dell’ultima partita, 80 punti sono un bottino di tutto rispetto e il ritorno in Champions League è il giusto premio per questo campionato nato male sotto la guida di Spalletti, ma diventato meraviglioso con Claudio Ranieri. I tifosi giallorossi hanno ringraziato i loro giocatori durante la partita e al fischio finale, stasera li attenderanno a Fiumicino per tributargli l’ultimo caloroso saluto dell’anno, pazienza se il tricolore non è arrivato.

Tabellino

CHIEVO-ROMA 0-2 (0-2)

MARCATORI: Vucinic al 39′ pt, De Rossi al 46′ pt

CHIEVO: Squizzi; Sardo, Scardina, Yepes, Jokic; Luciano, Iori (dal 33′ st Moro), Ariatti (dal 13′ st De Paula); Bentivoglio; Granoche (dal 23′ st Bogdani), Pellissier. All.: Di Carlo.

ROMA: Julio Sergio; Motta (dal 30′ st Mexes), Juan, Burdisso, Cassetti (dal 24′ st Tonetto); Pizarro, De Rossi (dal 25′ st Brighi); Taddei, Perrotta, Vucinic; Totti. All.: Ranieri.

ARBITRO: Tagliavento di Terni

NOTE: Ammonito Iori (C), angoli 8-5, recuperi 1′ e 3′.


Le migliori immagini di Chievo – Roma 0-2 del 16 maggio 2010









Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Video Serie A: Siena – Inter 0-1 del 16 Maggio 2010 – Highlights HD

Siena – Inter 0-1: Milito, ancora e sempre lui, per lo scudetto interista