Due magliette autografate con la scritta “Animo Mineros” (Coraggio Minatori). E’ il personale regalo che David Villa, attaccante del Barcellona e della nazionale spagnola, ha mandato ai 33 minatori intrappolati da molte settimane nella cava di San Josè, nel deserto dell’Atacama in Cile. Villa è rimasto particolarmente dalla vicenda anche perché figlio e nipote di minatori. Tra i minatori intrappolati c’è anche Franklin Lobos, 53 anni, ex calciatore della nazionale. “Ringrazio Villa per il suo gesto – dice la figlia di Lobos, Carolina – ogni gesto di questo genere dà a noi e a loro la forza di andare avanti“.

A lei è andata una delle due maglie del talento spagnolo. L’altra maglietta l’ha ricevuta Orlando Cortes. Anche suo padre, Pedro, è intrappolato nella miniera. “Un bel gesto – dice – che ci dà forza e speranza. Quelle che servono per arrivare da qui a Natale, data entro la quale è prevista la liberazione dei minatori”.


Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

David Villa notizie personaggi video

ultimo aggiornamento: 10-09-2010


Play off Europei Under 21: all’Italia tocca la Bielorussia

Rissa collettiva a Singapore, partita sospesa