Dopo il divorzio tra la Roma e Christian Panucci e in seguito al grave infortunio di Marco Cassetti, la società capitolina aveva necessità di acquistare un difensore centrale da affiancare a Mexes, Loria e Juan; così stamani ha chiuso per lo stopper maliano Souleymane Diamoutene, bandiera del Lecce che proprio ieri ha compiuto 26 anni. Lo ha annunciato poco fa il sito ufficiale del club salentino: “L’U.S. Lecce comunica di aver ceduto, in prestito con diritto di riscatto, le prestazioni sportive del calciatore Souleymane Diamoutene all’A.S. Roma“.

Scoperto dagli osservatori dell’Udinese proprio in Mali, non fu mai tesserato con la prima squadra friulana perché durante un’amichevole tra le squadra Primavera di Udinese e Pisa, D’Arrigo se ne innamorò e lo portò con sé a Lucca. Dopo due anni alla Lucchese il grande salto al Perugia in Serie A, voluto da Gaucci e Cosmi; un anno al Grifo (e anche un gol in Coppa Italia), quindi il Lecce col quale ha passato 4 anni e mezzo (135 presenze e sei gol). L’anno scorso guidò eccellentemente la difesa salentina che fu la meno perforata di B e lui fu eletto miglior difensore destro della categoria.

Diamoutene è compagno di squadra di Sissoko e Kanouté nella nazionale del Mali, col quale ha già giocato quasi 50 partite ufficiali condite da due gol. E’ un giocatore discreto che avrebbe avuto una carriera più importante se non avesse commesso topiche incredibili, anche se la sua fama negativa gli si è appiccicata addosso ai tempi di Zeman le cui idee offensive forse non si adattavano bene al suo modo di giocare. Ora alla Roma potrà crescere accanto a grandi campioni e, chissà, diventare molto molto forte.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Calciomercato lecce Roma souleymane diamoutene

ultimo aggiornamento: 31-01-2009


Ufficiale: Jesus Datolo è un giocatore del Napoli

Serie B, Ventitreesima Giornata: Brescia ko a Treviso, il Bari allunga