Stiamo ancora smaltendo la sbornia post mondiale? Probabilmente si. Sembra che neanche il nostro ct sia sicuro di quali siano le mosse da fare per poter portare a casa questa benedettissima qualificazione ad Euro 2008 .
“Osservo tutti i giocatori senza trattamenti di riguardo. Non ci sono figli o figliastri nella mia nazionale” tuona Roberto Donadoni. Ma intanto si reca a Trigoria, pranza con Spalletti, pedina Francesco Totti come se fosse una splendida donna da corteggiare.
La paura di sbagliare, di essere una meteora nel panorama calcistico nazionale è troppo grande. Ci si affida alle stelle, ai “nomi” altisonanti a disposizione mentre la sindrome da flop incombe. E allora pronti a reintegrare i campioni del mondo ancora assenti all’appello: “Ad ottobre ci aspettano due impegni molto difficili (Ucraina e Georgia) in quanto loro sono già in forma da tempo mentre noi dobbiamo trovare ancora la condizione. Io penso di poter recuperare tutti, e ne sarei felice. Dobbiamo lavorare duramente, quei punti sono indispensabili per la nostra qualificazione all’europeo.”
Ben detto Roby. Ora cominciamo a fare qualche punto…

via | Datasport.it

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

europei 2008 Italia notizie personaggi Roma

ultimo aggiornamento: 18-09-2006


L’errore arbitrale più incredibile!

Rossi si è dimesso. E adesso?