Si è rubato la scena di questo inizio di stagione in Inghilterra ed in Europa. In questo momento è uno degli attaccanti più forti del mondo, tanto da costringere il colpo del mercato Shevchenko ad un anonimato a cui non era abituato. E dire che questa estate sembrava dovesse cambiare aria.
Didier Drogba è arrivato due estati fa a Londra su espressa volontà di Mourinho che convinse Abramovich a spendere 36 milioni di euro per quel centravanti di colore che correva, segnava e faceva reparto da solo nel Marsiglia. L’ Inter aveva potuto saggiarne direttamente la sua forza in Coppa Uefa quando una sua zampata decise l’ andata in terra francese e fece ammattire l’ intero reparto difensivo nerazzurro.
Dopo i primi 6 mesi aveva già convinto tutti a suon di gol che lanciarono il Chelsea verso la conquista della sua prima Premier League. 16 reti in 41 presenze, compreso uno nella finale di Carling Cup a Cardiff e 5 in Champions fino all’ eliminazione in semifinale con il Liverpool. L’ anno scorso si è fermato a quota 15, contribuendo al bis in campionato ma non riuscendo a fare la differenza in Europa, specialmente contro il Barcellona.
La pubblica ammissione di aver ingannato tutti segnando un gol con la mano al Manchester City, con conseguenti polemiche da parte dei civili ma bigotti tifosi inglesi, sembrava spianare la strada per una nuova avventura all’ estero, in considerazione dell’ arrivo del cocco di Abramovich Shevchenko. In Italia e a Milano in particolare si è sussurrata più volte di una sua love story con Elisabetta Canalis e di un interesse probabilmente tardivo del Milan nei suoi confronti come sostituto dell’ ucraino.
Mourinho l’ha sempre voluto fortissimamente e ha avuto anche stavolta ragione. Nell’ anno che doveva essere più difficile ha già gonfiato la rete sette volte in otto incontri e si è caricato sulle spalle un Chelsea che sta ancora pagando l’ ambientamento delle tre nuove stelle Cole, Ballack e Sheva. Ieri il tris al Levski Sofia e gli applausi convinti finalmente di tutti.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

coppe europee personaggi tutto il calcio estero

ultimo aggiornamento: 28-09-2006


Barcellona Champion Toons

Il Palermo aspetta il West Ham