L’attaccante cileno Eduardo Jesús Vargas Rojas, detto semplicemente Vargas, è sbarcato in Italia. L’abbraccio dei tifosi napoletani si è fatto subito sentire all’aeroporto di Fiumicino, appena il neo acquisto del Napoli ed ex Universidad de Chile ha toccato il suolo italiano. Stessa scena all’aeroporto di Santiago del Cile dove più di cento tifosi cileni, evidentemente molto legati al calciatore, lo hanno aspettato la scorsa notte prima del decollo (ha dichiarato di voler tornare, in futuro, al suo vecchio club). Ad attenderlo anche il fan club tutto al femminile (‘Las Chicas’) che da sempre lo segue: “Non mi aspettavo un’accoglienza simile, sono davvero commosso. A Napoli voglio ritrovare lo stesso affetto per essere protagonista. Non vedo l’ora di cominciare“, ha detto Vargas prima di partire.

Venerdì incontrerà Mazzarri e i compagni di squadra. Potrebbe esordire con la maglia azzurra in Coppa Italia, contro il Cesena. Per ora, nelle gerarchie del tecnico livornese, il promettente Vargas sarà presumibilmente la “quarta scelta”, dopo Lavezzi, Cavani e Pandev. Vargas dice di aver sempre sognato di poter giocare, un giorno, con la maglia di Diego Maradona:

“Perché ho scelto Napoli? Perché ho sempre sognato di giocare con la maglia che ha indossato Maradona. Per loro è stato una divinità, so che sono molto passionali e calorosi. Darò il massimo per farmi amare dalla gente. Mi metterò a disposizione del tecnico, sono giovane e non ho nessuna remora a sacrificarmi“, ha ammesso più volte alla stampa cilena prima di partire per l’Italia. Dove può arrivare la squadra? “In alto, molto in alto“. All’uscita dall’aeroporto di Fiumicino Vargas è stato immortalato con una sciarpa del Napoli al collo ed ha urlato “Forza Napoli!“.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Il Rompipallone – Le battute della settimana

Stampa inglese: il Chelsea offrirà al Napoli 42 milioni di euro per Cavani