Non c’è ancora l’ufficialità dell’iniziativa, tuttavia l’ultima parola spetta alla Figc: gli azzurri di Cesare Prandelli avrebbero deciso di devolvere l’eventuale premio in denaro, in caso di vittoria al campionato europeo, ai terremotati dell’Emilia Romagna. La Federazione, qualche giorno fa, ha confermato che gli azzurri hanno avanzato una formale richiesta per destinare i loro compensi ai terremotati dell’Emilia; si tratta di circa 200 mila a calciatore. E’ sicuramente una notizia singolare in un mondo che, almeno dall’esterno, appare piuttosto restio a rinunciare ai propri privilegi.

Tra le nazionali presenti ad Euro 2012 gli azzurri fanno la “figura migliore”. Sofocle Pilavos, presidente della Federcalcio greca, promise (prima dell’eliminazione degli ellenici) ai suoi giocatori una lauta ricompensa in caso di vittoria: addirittura la metà del premio pagato dalla Uefa, circa dodici milioni di euro che divisi per i 23 convocati fanno quasi 500 mila euro a testa. Più a ovest dell’Europa la Rfef (Real Federación Española de Fútbol) pare che sborserà fino a 7 milioni in caso di successo finale della Spagna, circa 300 mila euro a testa. La clausola nell’accordo permetterebbe ai giocatori di intascare la somma esentasse, sottraendo alle casse dello Stato 3,5 milioni di euro.

La Federcalcio ucraina ha invece premiato con un milione di euro i calciatori della propria nazionale per la vittoria con la Svezia a Euro 2012, il doppio di quanto promesso per ogni vittoria al girone alla vigilia del torneo. Lo annunciò il presidente della federazione calcistica ucraina, Grigori Surkis. “Visto che si è trattato di una vittoria fortemente voluta – ha detto Surkis in un’intervista televisiva – il premio non sarà di 500 mila euro, ma di un milione“. L’ultima parola, per quanto riguarda l’Italia, spetterà ad Abete. E ovviamente agli azzurri che dovranno prima battere la Germania per potersi giocare il titolo…

Foto | © TMNews

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG


Italia – Germania, Pirlo fiducioso: “Ce la possiamo fare”

La Partite di Oggi – Euro 2012, 27 Giugno: Spagna – Portogallo