Il calciatore dell’Inter Luis Figo in un’intervista alla rivista online O Jogo conferma che a fine stagione lascerà il calcio di alto livello e sta pensando agli States come prossima tappa della sua carriera.

L’idea non è nuova, diciamo che prende spunto da ciò che ha fatto Andry Shevchenko: andare a giocare negli Stati Uniti per dare la possibilità alla propria figlia di imparare l’inglese.

Nonostante la scorsa stagione il centrocampista dell’Inter avesse rifiutato le notevoli offerte degli emiri arabi della squadra dell’ Al Ittihad, Figo continua a pensare a concludere la propria carriera in un calcio meno stressante.

Sarà il mio ultimo anno, non so cosa farà dopo, di certo non l’allenatore. Io negli Usa come Beckham? Non chiudo la porta se sarà un’opportunità per la mia famiglia, magari permettendo alle mie figlie di imparare l’inglese. Se arriverà una proposta la valuterò, sennò dirò basta [..] Giocare negli Stati Uniti? Al momento è solo una possibilità, niente di più. Ma non si sa mai, sarebbe un’esperienza importante per la mia famiglia più che per la mia carriera.

Dopo venti stagioni di successi nello Sporting Lisbona, nel Barcellona, nel Real Madrid e nell’Inter dunque Figo lascerà il calcio di alto livello.
Potrebbe restare nella squadra milanese come dirigente (Massimo Moratti lo vorrebbe come il ministro degli Esteri nerazzurro) ma non farà l’allenatore.

Almeno per adesso questa prospettiva non mi esalta. Ma non voglio escludere niente, per ora penso solo che dopo tanti anni nel calcio vorrei trascorrere un po’ di tempo con la mia famiglia, fare altre cose interessanti. La cosa a cui tengo di più sono le mie figlie. Da questo punto di vista sono certo che un’esperienza negli Stati Uniti le aiuterebbe ad apprendere al meglio l’inglese.

Qualora Figo si lasciasse attrarre dagli States, potrebbe andare a giocare con gli amici David Beckham e Abel Xavier che militano nella squadra del Galaxy di Los Angeles.

Potrebbe essere una opportunità, ma più di complemento per la mia famiglia. Non chiudo la porta agli Stati Uniti, al contrario, se avrò la possibilità di giocare di più e di avere qualcosa anche in termini familiari..

Figo prossimo compagno (di squadra, non si sa mai che legga qualche avvocato di Victoria…) di David?

Ne sapremo di più prossimamente.

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG


La Fiorentina premia i suoi tifosi

Euro 2008: cadono Inghilterra e Scozia, si salva la Francia