Nella serata di due giorni fa il mondo del calcio italiano è stato nuovamente macchiato da un increscioso episodio, provocato delle frange più esagitate che popolano le curve calcistiche del nostro paese. A Norcia, in provincia di Perugia, l’incontro amichevole in programma tra il Siena e il Cosenza, è stato infatti annullato a causa delle intemperanze delle tifoserie.

Prima dell’inizio della gara un gruppetto di circa quaranta tifosi calabresi armati di aste, cinture, bombolette spray e sassi trovati sul posto, ha aggredito i tifosi senesi, con i quali c’è da alcuni anni un’accesa rivalità, in seguito ad un episodio relativo al match disputato a Siena nel campionato cadetto della stagione 2002/2003, durante il quale i supporters toscani rubarono uno striscione a quelli cosentini.

Il bilancio degli incidenti è di alcuni feriti, tra cui uno grave, che ha riportato una commozione cerebrale e la frattura del setto nasale. Lussazione ad una spalla anche per un cineoperatore che stava filmando l’accaduto. Sei i fermati, individuati dalla questura di Norcia, grazie all’analisi dei filmati.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

cosenza notizie Siena Ultras violenza

ultimo aggiornamento: 05-08-2008


A Bergamo è sempre tensione tra Bobo-gol e i tifosi

Zamparini: “Un campionato solo per le squadre del Sud”