Una coreografia ad alto rischio di infiammabilità. Si è rischiato il dramma allo stadio di Groningen dove era in programma l’incontro tra la squadra di casa e l’Ajax, valido per la Eredivisie, il campionato olandese. Circa un’ora prima del fischio di inizio i tifosi locali hanno lanciato in campo centinaia di rotoli di carta per acclamare l’ingresso dei propri beniamini, una scenografia sulla falsariga di quanto succede negli stadi sudamericani. (le scene di paura allo stadio, foto)

Ad un certo punto e non si sa se accidentalmente o se per folle volontà di qualcuno, la carta ha cominciato a prendere fuoco. Non si è trattato di un grosso incendio ma per fortuna, di piccoli focolai dovuti alla miriade di rotoli cartacei sparsi in curva. Il terrore ha pervaso per molti minuti gli spettatori presenti nel settore del tifo più acceso del Groningen quando le fiamme e soprattutto il fumo hanno cominciato a prendere il sopravvento.

Gli spettatori si sono riversati sul campo e il destino benevolo ha voluto che il divisorio tra rettangolo di gioco e tribune, alto solo due metri, fosse facilmente superabile in modo tale da poterlo scavalcare in fretta e furia. Dopo un’ora il catino di Groningen presentava un’aria irrespirabile e la tribuna sembrava una scena di guerra tanto da indurre l’arbitro Braamhar a rinviare la partita. Il bilancio dei feriti è meno grave del previsto: 20 persone ferite, 19 per intossicazione e 1 per ustione.




Le immagini dell\’incendio di Groningen




































Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

notizie

ultimo aggiornamento: 13-04-2008


Video: Inter – Fiorentina 2-0

Lo United blinda Cristiano Ronaldo, nessuno guadagnerà più di lui in Premier League