Grande prova di forza dell’Inter sul campo del Genoa nonostante le assenze di giocatori chiave negli schemi di Mourinho come Eto’o, Milito e Thiago Motta. Alla vigilia i tifosi delle squadre avversarie speravano di sfruttare un passo falso dei narazzurri che invece hanno annichilito i genoani. Mourinho coglie così l’occasione per togliersi qualche sassolino dalla scarpa e manda un messaggio chiaro nei confronti della critica che lo aveva punzecchiato dopo la sconfitta contro la Sampdoria, e dopo il pareggio in Champions League contro il Rubin Kazan: «Forse qualcuno ora è un po’ triste che fa fatica a parlare bene di noi». (Le Foto della partitaIl Video)

In modo particolare Mourinho ce l’ha con gli opinionisti di Sky, che secondo lui sono stati tra i più severi nei confronti della sua squadra e per questo non le manda a dire a Massimo Mauro: «Tu sei uno di quelli che fa fatica a parlare bene di noi». L’Inter e il suo allenatore non temono nessuno, e hanno tutti i motivi per pensarla così visto che le avversarie faticano decisamente a tenere il ritmo dei nerazzurri: «Non temo nessuno in particolare. Preferisco essere davanti. Siamo solo in ottobre, manca tanto. Io guardo solo a me stesso. Non mi interessa né della Juve né della Roma. Penso solo all’Inter. Sono tante le squadre che giocano bene».

Arrivano anche i complimenti per la sua squadra: «Nel primi 45′ siamo stati perfetti, tante occasioni da gol anche se abbiamo sprecato parecchie energie. Ma vincere 5-0 qui, su questo campo, contro questo avversario, è tanta roba. Quando si lavora tatticamente poi i risultati si vedono. Abbiamo solo vinto, sono solo tre punti importanti. Per me significa questo. Avrei cambiato questo 5-0 per cinque 1-0. Balotelli ha fatto quello di cui avevamo bisogno. Difesa, attacco, tutto quando serviva. Poi profondità e capire quello di cui avevamo bisogno nel momento giusto. Possiamo parlare di tutti, ma il gruppo è quello che ha fatto la differenza ma è chiaro che solo facendo una grande partita si può uscire da questo campo con questo punteggio».

Il Tabellino

GENOA-INTER 0-5

6′ Cambiasso, 31′ Balotelli, 49′ pt Stankovic, 66′ Vieira, 70′ Maicon

GENOA (3-4-3): Amelia; Biava, Moretti, Bocchetti; Papastathopoulos (69′ Tomovic), Zapater, Milanetto, Modesto; Sculli (62′ Palacio), Floccari (62′ Crespo), Palladino (a disp. Scarpi, Rossi, Esposito, Raggio Garibaldi). All. Gian Piero Gasperini

INTER (4-3-2-1): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel (77′ Cordoba), Chivu; Zanetti, Cambiasso (46′ Vieira), Muntari; Sneijder (73′ Mancini) Stankovic; Balotelli (a disp. Toldo, Santon, Suazo, Arnautovic). All. José Mourinho.

Arbitro: Morganti di Ascoli Piceno

Ammoniti: 12′ Balotell, 23′ Modesto, 24′ Samuel, 46′ Muntari, 72′ Milanetto

Le Foto di Genoa – Inter 0-5 (Cambiasso, Balotelli, Stankovic, Viera, Maicon)







































































Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Francesco Totti preoccupa la Roma, per il suo ginocchio potrebbe servire un intervento chirurgico

L’ira di Fabio Capello per un sms spedito di nascosto durante il pranzo della nazionale