Quando si parla di mercato, non mancano i virgolettati di Enrico Preziosi e di chi gli gravita attorno durante le sessioni estive e invernali; oggi è il momento di riportare la polemica a distanza tra il presidente del Genoa e il procuratore di molti calciatore Giuseppe Bozzo, tra gli altri agente di Federico Marchetti. Il portiere è da sei mesi fermo ai box a Cagliari per un contenzioso, prima verbale ora giuridico, col presidente dei sardi Massimo Cellino; con la nuova apertura del mercato, però, Bozzo si è dato da fare non poco per trovargli una adeguata sistemazione, con sostanziale apertura anche di Cellino che solo pochi giorni fa aveva dato il placet a un suo trasferimento (ovvio, alle sue condizioni) al Genoa.

Poi la cosa è saltata, secondo Preziosi per questo motivo: “Ci sono alcuni procuratori che invece di fare il loro lavoro pretendono di collocare i giocatori. Io non compro calciatori dai procuratori, solo dalle società” le parole del magnate irpino dei giocattoli. Il riferimento a Marchetti e Bozzo era così palese che quest’ultimo non atteso molto a rispondere in maniera piccata il numero uno genoano:

“Sinceramente cado dalle nuvole a leggere queste dichiarazioni di Preziosi; pensavo di avere un buon rapporto con lui, quasi un amico per come si era comportato in passato con Cassano. Preziosi dimentica un bel po’ di cose ed omette tanti particolari. Ad esempio io non ho mai parlato di soldi con lui ma solo con alcuni suoi collaboratori di mercato. Ho fatto una richiesta normalissima per quelli che sono i reali valori di Marchetti (si parla di un ingaggio di 1,5 mln di euro annuali, ndr). Ho fatto anche presente al Genoa che ancora non sono stati risolti tutti i problemi legali con il Cagliari, per i danni morali ed economici subiti da Federico. Altro punto: bisogna registrare anche il malessere del calciatore che non si è vista una prima scelta assoluta del Genoa, visto che prima si erano interessati ad altri portieri. Posso dire che quell’intervista è già in mano ai miei legali e procederò regolarmente, nei confronti anche del giornalista, qualora Preziosi non dovesse smentire le frasi rese pubbliche in giornata”.


E così il buon Enrico registra un’altra castagna in volto, dopo la tirata di orecchie di Gustavo Dezotti, ds del Newell’s Old Boys che aveva apostrofato in malo modo il genoano nella gestione della trattativa che avrebbe dovuto portare Formica in Liguria. Ma a margine di tutta questa polemica, è da registrare l’ennesimo giro a vuoto di Marchetti la cui odissea pare non aver fine; ora si parla di un interessamento del Brescia, ma i giorni sono pochi e le Rondinelle non sono neanche tanto convinte.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Mercato: Behrami a Firenze, Maccarone è blucerchiato, Muntari sceglie il Sunderland

Ufficiale: il Milan prende Mark Van Bommel dal Bayern Monaco