Serie A? Molto meglio la B! La cosa potrà sembrare molto strana, ma questo è il Buffon-pensiero. Emerson, Cannavaro, Zambrotta e tutti gli altri non sanno cosa si perdono!Al portierone di Carrara piace il clima, il calore, la genuinità di un pubblico che segue la propria squadra per pura passione sportiva:

“Dopo tante stagioni in A con la Juventus conosci già tutto, ti abitui anche ai cori dei tifosi avversari, in tutti gli stadi. La B invece è un’esperienza nuova, e a livello umano è tutta un’altra cosa. Sarà forse anche per il Mondiale vinto con l’Italia, sta di fatto che a Crotone, per esempio, la curva avversaria mi applaudiva e cantava cori in mio onore.
E’ stata una bella sorpresa, dopo tanti successi sportivi forse è arrivata l’ora di dare maggior spazio al lato umano, e in serie B per fortuna è diverso. Un anno di purgatorio potrebbe far nascere nuovi stimoli, l’anno prossimo avremo tanta voglia di incontrare le avversarie di sempre”.

Le parole di Buffon sono in netto contrasto con le esternazioni di alcuni suoi compagni (in primis Trezeguet, Zanetti e Camoranesi) obbligati dalla dirigenza e dall’allenatore a restare nella città della mole. Nonostante qualche difficoltà iniziale (vedi il pareggio con il Rimini), i bianconeri sono intenzionati a fare il salto di categoria passando per la porta principale. Niente spareggi, il gap è recuperabile dallo squadrone di Deschamps. In bocca al lupo vecchia signora!

via | Gazzetta.it

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Juventus notizie personaggi

ultimo aggiornamento: 22-09-2006


Stadi di Udine e Bari ok per l’Europeo

Vieira punito come Zidane