Raiola ha fatto visita alla sede del Milan. Tanto è bastato a dare il via alla ridda di voci su fantasiosi inizi di trattativa tra il club rossonero e il procuratore che assiste calciatori di un certo livello. Siamo solo all’inizio perché, come ogni estate di calciomercato, se ne sentiranno delle belle. “Domenica Ibrahimovic ha parlato con Galliani ed è rimasto soddisfatto dell’incontro. Sono sicuro che è contento. Zlatan non ha mai chiesto garanzie. Lui ha sempre pensato a giocare e a vincere. Se resterà al Milan avrà possibilità di farlo e lui resterà al Milan“, ha detto il procuratore spegnendo subito le voci di mercato.

Più di qualcuno aveva ipotizzato uno scambio galattico tra il Milan e il Manchester City. Due nomi grossi in attacco, Ibra e Balotelli. Raiola ha smentito, almeno per ora, anche questa ipotesi: “Mario non vuole andare via dal Manchester City e non è sul mercato. Ha avuto un finale di stagione turbolento, ma aveva iniziato bene l’anno. L’obiettivo per il prossimo anno è restare al Manchester City e diventare titolare. Con il Milan abbiamo parlato di tante cose, ma non di Ibrahimovic e Balotelli. Il mercato è giovane. Ho parlato con Galliani di come rinnovare il tipo di mercato che viene fatto in Italia, pensando a svecchiare“.

Lo svedese ha poi confessato al quotidiano SportBladet le proprie emozioni al termine della stagione.

E’ stato un momento molto triste l’addio al Milan di alcuni calciatori. I miei compagni mi mancheranno. Si tratta di uomini che hanno fatto la storia del Milan e di persone con le quali mi sono trovato veramente bene. Anche io ho avuto le lacrime agli occhi, il pubblico ha mostrato quanto tenesse a loro. Mi fa piacere per Inzaghi che è riuscito ancora una volta a fare quello che gli riesce meglio, segnare”.

(Fonte Italpress)

Foto | © TMNews

Riproduzione riservata © 2023 - CALCIOBLOG


Del Piero: “Il numero 10 non deve essere ritirato” | Sondaggio

Norvegia, inconvenienti del Fair Play: segna un gran gol provando a restituire la palla | Video