Il Bayern Monaco a poco più di due settimane dalla finalissima di Champions League che lo vedrà opposto all’Inter già scalda i motori della provocazione e della gazzarra verbale; i bavaresi, si sa, sono sfavoriti nella partita del Bernabeu (si giocherà di sabato) e così non avere Frank Ribery sarà ancora più preoccupante per il club tedesco. All’estroso laterale sono state inflitte tre giornate di squalifica dall’Uefa dopo il rosso diretto sventolatogli in faccia dall’arbitro italiano Roberto Rosetti dopo una brutta entrata del francese su Lisandro Lopez del Lione; fino ad ora tutti i ricorsi del Bayern non hanno avuto successo.

Così nelle scorse ore Uli Hoeness, ex calciatore e ad oggi presidente del Consiglio di sorveglianza del club, ha rilasciato piccanti dichiarazioni all’agenzia di stampa Sid: “Nell’Uefa ci sono troppi italiani che hanno degli interessi” ha buttato lì il buon Uli, che poi ha continuato con piglio e foga. “L’arbitro che ha espulso Ribery (Rosetti, ndr) era italiano, così come molte altre persone che svolgono ruoli importanti all’interno della stessa, mentre c’è soltanto un tedesco. In una situazione del genere abbiamo scarso sostegno morale“. Certo è che a ben vedere non ci vuole molto a controbattere le accuse del dirigente bavarese.

Le Foto dell’espulsione di Ribery

Le Foto dell'espulsione di Ribery

Le Foto dell'espulsione di Ribery
Le Foto dell'espulsione di Ribery
Le Foto dell'espulsione di Ribery


Primo, nel Comitato Esecutivo dell’Uefa, composto da 16 persone (compreso il presidente Michel Platini), figurano un italiano e un tedesco, con ruoli praticamente identici: stiamo parlando del nostro Giancarlo Abete e del teutonico Theo Zwanziger. Secondo, non è possibile avere la memoria così corta: per arrivare sino in finale il Bayern Monaco ha eliminato la Juve e la Fiorentina, due squadre italiane; i viola, come tutti ricordano, chiaramente scippati della qualificazione dopo un arbitraggio indegno di Ovrebo all’Allianz Arena. “In quella sede abbiamo buone possibilità” ha concluso Hoeness riferendosi all’appello presentato al Tribunale arbitrale dello sport (Tas). Sarà.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Tutte le emozioni di Inter – Roma 1-0 di Coppa Italia: il Fotoracconto della partita

Napolitano contro Totti: “Una violenza intollerabile”