Oltre al solito ed indispensabile striscione contro il razzismo, venerdì sera in campo scenderà anche la solidarietà: nel match tra Italia e Ucraina, infatti, i giocatori si impegneranno a sostenere il programma “Un sorriso in corsia” Onlus a favore dei 2.000 bambini di Kiev malati di cancro a 20 anni dall’esplosione del maledetto reattore di Chernobyl.

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Italia Mondiali 2006 notizie Ucraina varie

ultimo aggiornamento: 28-06-2006


Totti: il rigore lo segnavo

Abete: Mondiali e Calciopoli sono due cose differenti