L’Inter conquista di rimonta tre punti importantissimi contro il Palermo, l’impresa porta soprattutto la firma del neo arrivato Giampaolo Pazzini. L’ex bomber della Sampdoria è autore della doppietta che permette di recuperare il doppio svantaggio causato dalle reti messe a segno nel primo tempo da Miccoli e Nocerino, poi sempre lui si procura il rigore che Samuel Eto’o trasforma per il definitivo 3-2. La vittoria permette agli uomini di Leonardo di restare in scia delle squadre più avanti in classifica che in questa giornata hanno centrato tutte i tre punti.

Il primo tempo della partita è quasi tutto di marca palermitana. Miccoli, Pastore e Ilicic fanno letteralmente impazzire la difesa nerazzura. Il vantaggio arriva dopo appena quattro minuti, Miccoli sfrutta al meglio un cross di Cassani e infila la palla sotto la traversa, nulla da fare per Julio Cesar. Il Palermo potrebbe più volte raddoppiare, recrimina per un rigore non concesso a causa di un fallo di mano di Thiago Motta, Rizzoli non vede. L’Inter prova a reagire, Sirigu fa buona guardia in occasione di due conclusioni di Milito e Coutinho. Al 36′ arriva il raddoppio rosanero, gran confusione in area, la palla arriva a Nocerino che la infila sotto le gambe di Julio Cesar. Prima di tornare negli spogliatoi c’è tempo per vedere annullare un gol ad Eto’o per fuorigioco per annotare sui taccuini un clamoroso palo di Pastore.

Leonardo corre ai ripari e cambia la formazione apparsa poco azzeccata nei primi 45 minuti: entrano in campo i due nuovi arrivati Pazzini e Kharja al posto di Coutinho e Santon. Il Pazzo fa subito la differenza, il tempo di prendere confidenza con il suo nuovo stadio che già festeggia il primo gol interista frutto di uno stop in area e conseguente tiro al volo. Dopo sei minuti il Palermo conquista il suo primo rigore stagionale per atterramento di Kasami, Pastore però si lascia ipnotizzare da Julio Cesar, il portiere brasiliano para. Al 28′ Pazzini concede il bis, questa volta di testa su un cross di Maicon; l’attaccante è scatenato e lo dimostra poco dopo quando guadagna un calcio di rigore per aver subito fallo da Munoz, dal dischetto non sbaglia Eto’o. Il Palermo potrebbe pareggiare allo scadere, Balzaretti tira a colpo sicuro ma i riflessi di Julio Cesar sono insuperabili. L’Inter torna a -9 dai cugini milanisti, per il Palermo le cose non vanno bene e la panchina di Delio Rossi non è più così stabile.

Le immagini di Inter – Palermo 3-2




Il tabellino

INTER-PALERMO 3-2 (0-2)

MARCATORI: Miccoli (P) al 4’, Nocerino (P) al 36’ p.t; Pazzini (I) all’11’ e al 28’, Eto’o (I) su rigore al 31’

INTER: Julio Cesar; Maicon, Ranocchia, Lucio, Santon (dal 1’ s.t. Kharja); Zanetti, Cambiasso (dal 35’ s.t. Obi), Thiago Motta; Coutinho (dal 1’ s.t. Pazzini); Milito, Eto’o (Orlandoni, Natalino, Materazzi, Pandev). All. Leonardo.

PALERMO: Sirigu; Cassani, Munoz, Bovo, Balzaretti; Migliaccio, Bacinovic, Nocerino; Pastore, Ilicic; Miccoli (dal 16’ s.t. Kasami) (Benussi, Darmian, Andelkovic, Nappello, Liverani, Kurtic). All. Rossi.

ARBITRO: Rizzoli (Bologna)

NOTE: ammoniti Bacinovic per gioco scorretto, Sirigu per proteste, Munoz per gioco scorretto, Eto’o per comportamento non regolamentare. Angoli: 12-5. Recuperi: p.t. 1’; s.t. 2’.


Le immagini di Inter – Palermo 3-2















Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Giampaolo Pazzini Inter Palermo samuel eto'o serie-a-20102011

ultimo aggiornamento: 30-01-2011


Video Gol Inter – Palermo 3-2: Miccoli, Nocerino, Pazzini, Eto’o

Video Gol Napoli – Sampdoria 4-0 – Hamsik e tripletta Cavani