All’andata la sconfitta di Cagliari fu forse il campanello d’allarme più possente di una crisi, quella della Juve, che nel corso delle partite non ha avuto margini; lo 0-2 del Sant’Elia fu anche la prima partita di una lunghissima serie in cui la Vecchia Signora ha sempre subito almeno un gol, e così dopo 19 partite di fila la difesa rimane finalmente imbattuta nell’arco dei 90 minuti (era già successo in Coppa Italia e in Europa League, ma non nel nostro campionato): indubbiamente merito di Chiellini e Buffon, al rientro entrambi dopo un periodo non lunghissimo di stop. Più che il portierone, il marchio deciso su questo match lo ha messo il tignoso difensore toscano, autore del gol vittoria e di una prestazione difensiva eccellente (Tabellino e pagelle Juve – Cagliari 1-0).

Senza Del Piero, Diego e Sissoko, ma con un 4-4-2 che boccia ancora Giovinco promuovendo De Ceglie esterno di sinistra, la squadra di Zaccheroni non appare, al solito, nella miglior giornata; la manovra è arrugginita e gli ospiti hanno una gran voglia di scrollarsi di dosso la serie negativa degli ultimi tempi. Così la prima vera occasione la confezionano proprio i sardi con Cossu, per altro alla 100esima partita nel massimo campionato: il fantasista cagliaritano colpisce in pieno la traversa con un destro scagliato dal cuore dell’area. Reagisce la Juve con un bel tiro di Camoranesi, bravissimo Marchetti, ancora Cagliari con Matri e salvataggio sulla linea di Cannavaro. Poi, all’improvviso, il gol: lungo lancio di Zebina, spizza Amauri e corregge in rete Chiellini, con un pallonetto di testa.

Le migliori foto di Juve-Cagliari 1-0




Prima del riposo i padroni di casa potrebbero raddoppiare con Iaquinta, la la capocciata del lungagnone calabrese però finisce fuori. Nella ripresa le emozioni sono più centellinate, con i ragazzi di Allegri che tengono alto il ritmo non riuscendo però a impensierire seriamente Gigi Buffon: nella seconda metà di gara, infatti, i tiri nello specchio della parte dei sardi sono pari a zero. Di contro la Juve controlla e quando mette il naso fuori è pure abbastanza pericolosa: va di nuovo in gol Chiellini, rete annullata per fuorigioco di Iaquinta (brutta la sua partita), poi è Giovinco a procurare lavoro a Marchetti con un bel tiro da fuori. Tre minuti di recupero, non succede niente, ora per la Juve è tempo di andare a San Siro: venerdì c’è l’Inter. Il Cagliari conferma il trend dell’ultimo periodo.

Tabellino e pagelle di Juve – Cagliari 1-0

JUVENTUS-CAGLIARI 1-0 (1-0)
MARCATORE: Chiellini al 35′ p.t.

JUVENTUS (4-4-2): Buffon 6; Zebina 6, Cannavaro 5.5, Chiellini 8, Grosso 5 (21′ s.t. Poulsen 6); Camoranesi 5.5 (47′ s.t. Salihamidzic sv), Felipe Melo 6, Marchisio 6, De Ceglie 5.5; Iaquinta 4.5 (28′ s.t. Giovinco 6), Amauri 6. (Manninger, Legrottaglie, Del Piero, Trezeguet). All. Zaccheroni.
CAGLIARI (4-3-1-2): Marchetti 6.5; Pisano 6, Canini 5.5, Ariaudo 6, Agostini 6; Biondini 6, Conti 5.5, Dessena 6 (16′ s.t. Lazzari 6); Cossu 6.5; Matri 5 (37′ s.t. Ragatzu sv), Nenè 5.5 (32′ s.t. Larrivey sv). (Lupatelli, Marzoratti, Barone, Jeda). All. Allegri.

ARBITRO: Valeri.
NOTE: pomeriggio grigio, terreno in buone condizioni. Spettatori 16.000 circa. Ammoniti: Conti, Chiellini, Marchisio, Felipe Melo, Grosso, Canini. Recupero: 1′ p.t.; 3′ s.t..



Le migliori foto di Juve-Cagliari 1-0















Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Serie A 33° Giornata dell’11 Aprile 2010: la Roma vince scavalca l’Inter, il Milan perde contatto, torna al successo la Juve

Bologna-Lazio 2-3: salvezza più vicina per i romani, tra 7 giorni derby infuocato