Eh sì, ora è vera crisi. La Juve stecca la partita del rilancio e si lascia scazzottare dal Palermo che sale fino in Piemonte senza il minimo timore, affrontando il match basandosi sul possesso palla e sugli inserimenti in profondità dei suoi attaccanti. A fronte di questa tattica la Juve propone una difesa incerottata e inedita, un centrocampo abulico e svagato e un attacco voglioso ma di fatto inconcludente, meritando alla fine dei 90 minuti la sconfitta: dopo 3 pareggi di fila c’era bisogno di un segnale forte, a suo modo questo è arrivato. Le sberle di Miccoli e Mchedlidze prima della sosta non potranno che essere terapeutiche, la punizione di Del Piero non basta e non poteva bastare: bravo Ballardini, Ranieri ha da lavorare (FotogalleryVideo).

Certo è che l’infermeria piena non aiuta il tecnico romano che punta su una formazione inedita, soprattutto in difesa dove se è vero che torna Buffon, non può lasciar tranquilli l’inedito duo Knezevic-Mellberg. E proprio una dormita della retroguardia permette ai rosanero di passare in vantaggio al minuto 24: punizione di Liverani che suggerisce Cavani, tiro al volo dell’uruguayano e sulla respinta di Buffon lesta correzione in rete da parte di Miccoli. L’ex esulta ma si fa male, Ballardini si copre sostituendolo con Migliaccio; la Juve è inesistente, ma un lampo di Del Piero su punizione riaccende le speranze delle Zebre: Del Piero beffa un Amelia tutt’altro che irresistibile, primo gol in campionato, ennesimo su calcio di punizione.

Sissoko è irriconoscibile e suggella la sua pessima prestazione con un fallo da codice penale sul calvo neo-entrato: rosso di Tagliavento, quando si dice che piove sul bagnato. La prima frazione finisce con la Juve incapace di tirare in porta, Amauri latitante e Mellberg anzitempo sotto la doccia, acciacco all’inguine e Brazzo al suo posto. Nella ripresa i bianconeri sono volenterosi, ma nulla più. Ranieri tenta la carta Camoranesi, l’oriundo rasenta il ridicolo con una prestazione impalpabile e ingenerosa. Ballardini invece si affida al 18enne georgiano Levan Mchedlidze, Cavani in avanti continua a sgomitare e a mettere in apprensione la nuova coppia Grygera-Knezevic. Giovinco ci prova, spesso invano. Amauri sgomita, Carrozzieri è un muro. Il capitano si danna, talvolta a vuoto.

Così la partita scivola via con l’impressione che la Juve non potesse conquistare più di un punto, ma nel momento in cui si distrae subisce la rete del tracollo: un ispirato Simplicio serve in profondità Mchedlidze che brucia la difesa bianconera e batte un incolpevole Buffon. Era appena entrato Nedved, che non lascia il segno. La generosità di Marchisio non viene premiata. E Grygera termina con un dente rotto per una manata di Cavani non sanzionata da Tagliavento. Certo, un paio di episodi dubbi lasciano pensare che con un poco di fortuna la partita poteva prendere un’altra piega: un fuorigioco inesistente fischiato a Del Piero in avvio e un mani di Carrozzieri in area di rigore, ma la realtà è che il Palermo ha giocato una superba partita, meritando a suo modo l’intera posta. E’ notte fonda alla Juve, il Sole splende in Sicilia.

JUVENTUS-PALERMO 1-2 (1-1)
MARCATORI: Miccoli (P) al 23′, Del Piero (J) al 39′ p.t.; Mchedlidze (P) al 36′ s.t.
JUVENTUS: Buffon 6; Grygera 6,5, Mellberg 5 (33′ p.t. Salihamidzic 6), Knezevic 5, De Ceglie 6;Marchisio 6,5, Sissoko 4, Poulsen 5 (20′ s.t. Camoranesi 4,5); Giovinco 5,5 (35′ s.t. Nedved sv); Amauri 5, Del Piero 6,5. (Manninger, Chiellini, Molinaro, Tiago). All. Ranieri.
PALERMO: Amelia 5,5; Cassani 6,5, Bovo 6, Carrozzieri 7, Balzaretti 5; Nocerino 5,5 (35′ s.t. Tedesco sv), Liverani 6,5, Bresciano 6 (15′ s.t. Mchedlidze 7); Simplicio 6,5; Cavani 6,5, Miccoli 6,5 (26′ p.t. Migliaccio 6). (Ujkani, Dellafiore, Raggi, Guana). All. Ballardini.
ARBITRO: Tagliavento.
NOTE: spettatori 22.495, incasso 548.385. Espulso Sissoko al 41′ p.t. per doppia ammonizione. Ammoniti Bovo, Liverani, Grygera, Amauri. Recupero: 3′ p.t. e 3′ s.t.


Le migliori foto di Juve-Palermo


Le migliori foto di Juve-Palermo


Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo
Le migliori foto di Juve-Palermo

Per le foto grazie a: corrieredellosport.it | corriere.it | juventus.com

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG


Serie A, Sesta Giornata: cadono Juve, Roma e Napoli, risale la Fiorentina

Genoa-Napoli 3-2: spettacolo e gol al Ferraris