Finale di Supercoppa Italiana Primavera a Vinovo, finale tra la squadra vincitrice del campionato (la Juve) e quella che ha trionfato in Coppa Italia (l’Inter), un incontro dal sapore particolare per tutte le vicende che da mesi stanno martoriando inesorabilmente il calcio italiano.
Sotto gli occhi dell’a.d. della Juve Blanc, del d.s. Secco, di Ciro Ferrara, responsabile del settore giovanile bianconero, di Deschamps e di altri 1000 spettatori la squadra allenata da Chiarenza ha avuto il piacere di far battere il calcio d’inizio a Del Piero, il tutto sotto un sole possente.
Ebbene l’Inter di Esposito ha nel DNA qualcosa della pazza Inter di Mancini e non soltanto perché vincitrice del trofeo italiano “minore” ma anche perché come la prima squadra ha subito tre gol in 10 minuti col Chievo domenica scorsa, così i nerazzuri baby capitolano nelle primissime fasi della gara: neanche un minuto ed è subito gol con De Ceglie che raddoppia al 4′ con una perfetta incornata, al 10′ i giochi sono fatti grazie a Bianco che con un perfetto rasoterra di sinistro batte Tornaghi.
Ribas accorcia le distanze per i meneghini ma nella ripresa ancora il centrocampista De Ceglie e quindi Maniero fissano il punteggio sul definitivo 5-1.

Insomma nei giorni in cui da più parti si inizia a parlare di una possibile “rivincita” juventina dopo la condanna senza appello alla Serie B, la prima vera rivincita (dopo le mini-vendette estive al Moretti e al Tim) arriva dal campo: Juventus-Inter 5-1!

Foto tratta da www.juventus.it

Riproduzione riservata © 2022 - CALCIOBLOG

Inter Juventus notizie

ultimo aggiornamento: 27-09-2006


Parma, la coppa per scacciare le paure

Svegliate Fabio Cannavaro